25 Ottobre 2020 - 06:34

Regno Unito. La HBLB inizia a lavorare sulle stime di prelievo 2020-21

Il British Horserace Betting Levy Board (HBLB) ha invitato i bookmaker a considerare se mantenere o rivedere i pagamenti mensili delle tasse, dopo aver previsto un reddito migliore del previsto dalla ripresa delle corse.

08 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il British Horserace Betting Levy Board (HBLB) ha invitato i bookmaker a considerare se mantenere o rivedere i pagamenti mensili delle tasse, dopo aver previsto un reddito migliore del previsto dalla ripresa delle corse. I contributi concordati da maggio 2020 sono stati finalizzati prima della ripresa delle gare dopo la chiusura a causa del Coronavirus e secondo l’HBLB, ammonteranno a circa £65 milioni (€71,9 milioni) fino alla fine dell’anno di HBLB il 31 Marzo 2021.

Tuttavia, l’HBLB ha affermato che, sulla base dell’attività nei primi tre mesi dalla ripresa delle gare in Inghilterra il 1 ° giugno, prevede che questo totale salga a circa £70 milioni, grazie ai maggiori pagamenti da parte degli operatori. I bookmaker britannici effettuano pagamenti mensili all’HBLB in base alla stima dei profitti dalle corse, che viene quindi riconciliata con i profitti effettivi alla fine dell’anno fiscale.

L’amministratore delegato di HBLB, Alan Delmonte, ha affermato che i pagamenti dei bookmaker hanno contribuito a mantenere il flusso di cassa dell’organizzazione durante la crisi del COVID-19 e questo a sua volta ha consentito al consiglio di amministrazione di dare contributi superiori alla media alle corse per sostenere la ripresa del mercato. Ciò includeva ulteriori 3,2 milioni di sterline in finanziamenti immediati. Delmonte ha spiegato: “Dato che le corse sono riprese ormai da tre mesi, a ogni bookmaker che paga le tasse è stato chiesto se desidera mantenere il proprio livello di pagamento attuale o adeguarlo per riflettere la propria responsabilità di prelievo prevista per l’intero anno. Lo scopo è fornire al consiglio una comprensione delle entrate previste mentre inizia a considerare il proprio budget di spesa a partire da gennaio 2021”.

 

 

 

PressGiochi