20 Gennaio 2021 - 04:21

Regno Unito. La Gambling Commission esorta i licenziatari ad operare in modo responsabile

La British Gambling Commission ha nuovamente esortato i suoi licenziatari a continuare a operare in modo responsabile durante il blocco del Coronavirus, evidenziando il potenziale aumento del comportamento di gioco problematico tra i giocatori a causa delle nuove restrizioni.

06 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

La British Gambling Commission ha nuovamente esortato i suoi licenziatari a continuare a operare in modo responsabile durante il blocco del Coronavirus, evidenziando il potenziale aumento del comportamento di gioco problematico tra i giocatori a causa delle nuove restrizioni. L’Inghilterra è entrata ieri in un lockdown di quattro settimane, che dovrebbe durare fino al 2 dicembre. Gli operatori terrestri, inclusi i casinò, i negozi di scommesse e le sale bingo, dovranno quindi chiudere i battenti, cosa che dovrebbe continuare a cambiare l’attività dei clienti online. Il regolatore ha invitato gli operatori di gioco d’azzardo a “fare la loro parte” durante il blocco, assicurando la protezione dei clienti dai danni legati al gioco.

Ciò rispecchia un messaggio simile emesso dalla Commissione durante il primo lockdown all’inizio dell’anno, quando gli operatori sono stati incaricati di intensificare le interazioni con i clienti, aumentare il controllo dell’accessibilità economica, interrompere i prelievi inversi e limitare le offerte di bonus. Gli operatori sono inoltre invitati a garantire che il marketing sia responsabile, incluso che i nuovi giocatori siano coinvolti in modo socialmente responsabile, mentre il lockdown non dovrebbe essere usato per promuovere il gioco d’azzardo. Ciò si applicherà a tutti gli operatori e ai loro affiliati. Inoltre, il regolatore ha affermato che gli operatori dovrebbero agire in modo da ridurre al minimo i rischi per gli obiettivi di licenza, oltre a trattare gli utenti in modo equo.

“L’industria del gioco d’azzardo e la vita quotidiana nel suo insieme continuano a essere influenzate dal COVID-19 e durante questo periodo voglio assicurarmi che gli operatori siano supportati e consapevoli delle aspettative che ho delineato sopra. Continuiamo a essere in contatto con il governo e i nostri colleghi di DCMS e fornirò ulteriori aggiornamenti quando necessario”, ha detto l’amministratore delegato della Commissione, Neil McArthur.

 

 

PressGiochi