28 Gennaio 2021 - 08:49

Regno Unito. Il BGC mette in guardia l’industria sul mercato nero online

Il Betting and Gaming Council ha messo in guardia sul pericolo rappresentato dal mercato illegale online. Un rapporto di PWC ha rivelato che 200.000 clienti hanno utilizzato un operatore di

21 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Betting and Gaming Council ha messo in guardia sul pericolo rappresentato dal mercato illegale online. Un rapporto di PWC ha rivelato che 200.000 clienti hanno utilizzato un operatore di gioco d’azzardo senza licenza per un periodo di 12 mesi tra il 2018 e il 2019, con una puntata di circa 1,4 miliardi di sterline. Nel complesso, gli operatori non regolamentati hanno rappresentato il 2,5% di tutte le visite ai siti di scommesse, per un totale di 27 milioni di visite e quasi uno su 10 di tutti i risultati di ricerca di giochi d’azzardo riguardava siti del mercato nero.

I risultati arrivano ​​mentre il governo continua la revisione del gioco d’azzardo e ha portato a nuovi avvertimenti che potrebbero portare i clienti a essere costretti tra le braccia di operatori del mercato nero, che non hanno nessuna delle tutele messe in atto dal settore regolamentato. Al contrario, i siti del mercato nero possono attirare i minori di 18 anni e non effettuare controlli sui clienti, indipendentemente da quanto tempo o denaro spendono al gioco.

Michael Dugher, amministratore delegato del Betting and Gaming Council, ha dichiarato: “In qualità di organismo di standardizzazione per il settore regolamentato, accogliamo con grande favore la Gambling Review, che riteniamo sia una grande opportunità per promuovere ulteriori cambiamenti verso un gioco più sicuro. Tuttavia, queste cifre dimostrano il pericolo di spingere involontariamente gli scommettitori tra le braccia del mercato nero online, che non offre nessuna delle protezioni del settore regolamentato. L’industria regolamentata delle scommesse e dei giochi impiega 100.000 uomini e donne e paga 3,2 miliardi di sterline all’anno di tasse al Tesoro, quindi il governo deve essere cauto nel fare qualsiasi cosa che lo metta a rischio. Milioni di persone nel Regno Unito si divertono occasionalmente, che si tratti di sport, bingo, lotteria o online, ed è di vitale importanza che siano in grado di farlo in un ambiente sicuro, piuttosto che in un nero senza scrupoli mercato”.

PressGiochi