23 Gennaio 2021 - 12:23

Regno Unito. Grande successo per il piano COVID-19 del BGC

l numero di messaggi di gioco d’azzardo sicuri visualizzati sui siti web degli operatori di scommesse è più che raddoppiato in soli sei mesi dal lancio del piano d’azione COVID-19 del BGC.

03 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il numero di messaggi di gioco d’azzardo sicuri visualizzati sui siti web degli operatori di scommesse è più che raddoppiato in soli sei mesi dal lancio del piano d’azione COVID-19 del BGC. Il piano dei 10 impegni è stato svelato all’inizio del primo lockdown a marzo e ha stabilito gli standard da seguire per gli operatori di gioco. I membri della BGC hanno riaffermato il loro sostegno al piano all’inizio del secondo lockdown in Inghilterra. Il primo impegno era quello di aumentare il numero di messaggi di gioco d’azzardo sicuri sui siti web e verso i clienti e da allora il numero di questi messaggi è aumentato di oltre il 100%.

Nel frattempo, il numero di singoli clienti che ricevono messaggi di gioco d’azzardo più sicuri tramite posta diretta è aumentato del 150% e il numero totale di messaggi di posta diretta che includono un messaggio di gioco più sicuro è salito da 6 milioni a oltre 11 milioni al mese, con un aumento dell’89%. Inoltre, è aumentato del 25% anche il numero di interventi diretti da parte di operatori in cui un giocatore ha speso più tempo o denaro nelle scommesse rispetto a prima della pandemia. I risultati si aggiungono ad altre misure introdotte in risposta all’epidemia.

Michael Dugher, amministratore delegato del BGC, ha dichiarato: “Il Betting and Gaming Council è stato istituito lo scorso anno come organismo di normazione impegnato a guidare grandi cambiamenti in gran parte del settore regolamentato. Questi ultimi risultati mostrano che il BGC ha aperto la strada e sta ottenendo risultati reali sul gioco d’azzardo sicuro. L’introduzione del piano dei dieci impegni all’inizio del lockdown è stata un’ulteriore prova del successo e i nostri membri hanno ribadito il loro sostegno agli impegni quando è iniziato il secondo lockdown. Non va dimenticato che circa 30 milioni di persone in Gran Bretagna scommettono almeno una volta all’anno, sia che si tratti della Lotteria Nazionale, nei negozi di scommesse, nei casinò o al bingo e la stragrande maggioranza lo fa senza problemi . Sebbene la Gambling Commission non abbia trovato prove di un aumento del gioco d’azzardo problematico durante il blocco e il governo affermi che i tassi di gioco d’azzardo problematico sono intorno allo 0,7% e stabili, possiamo e dobbiamo fare di più per affrontarli e proteggere i vulnerabili che sono a rischio. Questo è il motivo per cui non vediamo l’ora che il governo inizi la sua revisione del gioco d’azzardo in modo da poter migliorare ulteriormente gli standard, garantendo nel contempo che i clienti non siano trascinati tra le braccia del mercato illegale offshore dove non ci sono standard o tutele”.

 

 

 

 

PressGiochi