01 Marzo 2021 - 07:17

Regno Unito. GambleAware commissiona studio sull’efficacia della flessibilità dei limiti di deposito online

Lo studio commissionato da GambleAware ha rilevato che la flessibilità di scegliere qualsiasi limite ha portato i giocatori a optare per limiti più severi sulla spesa di igaming rispetto a quando dovevano selezionare da un elenco di opzioni fisse.

21 Gennaio 2021

Print Friendly, PDF & Email

Lo studio commissionato da GambleAware ha rilevato che la flessibilità di scegliere qualsiasi limite ha portato i giocatori a optare per limiti più severi sulla spesa di igaming rispetto a quando dovevano selezionare da un elenco di opzioni fisse. Condotto dalla società di ricerca Behavioral Insights Team (BIT), lo studio ha testato diverse impostazioni del limite di deposito per i clienti di bet365. I giocatori che non avevano già fissato i limiti di deposito sono stati invitati con un messaggio a farlo. Ai 1.731 clienti che hanno eseguito la richiesta sono state quindi mostrate tre diverse versioni della pagina in cui potevano impostare i limiti di deposito: 604 clienti sono stati indirizzati alla pagina standard di bet365, con un menù a tendina che consente di impostare limiti da £5 a £100mila, nonché l’opzione per continuare a giocare senza limiti; a 571 clienti è stata mostrata una serie di limiti di deposito fino a £250, più l’opzione senza limite; ai restanti 556 clienti è stata mostrata una casella di testo in cui potevano inserire qualsiasi limite di deposito scelto.

Lo studio ha rilevato che i giocatori a cui sono state mostrate le opzioni di limite di deposito standard dell’operatore tendevano a concedersi più spazio per spendere, imponendo un limite medio di £14,30 al giorno. Quelli del secondo gruppo che avevano la possibilità di impostare un limite fino a £250 hanno fissato un limite di deposito giornaliero di £8,30. L’ultimo gruppo che poteva impostare qualsiasi limite ha registrato in un limite medio di £7,10, la metà di quello del primo gruppo. Di conseguenza, il BIT ha raccomandato a tutti gli operatori di igaming di consentire ai clienti la libertà di impostare limiti di deposito utilizzando il formato casella di testo aperta.

Ha raccomandato alla Gambling Commission di introdurre il formato come requisito nelle sue condizioni di licenza e codici di pratica (LCCP), spiegando in un rapporto: “Al posto delle disposizioni LCCP raccomandiamo in alternativa che la Gambling Commission aggiorni regolarmente il pubblico riguardo a quali operatori devono ancora rimuovere i limiti dai loro strumenti. Questo approccio non solo risponderebbe alle recenti richieste della Commissione di utilizzare incentivi reputazionali, ma darebbe anche all’industria la possibilità di dimostrare progressi proattivi al posto della regolamentazione attiva”.

 

 

 

PressGiochi