29 Ottobre 2020 - 03:11

Regno Unito: domani i casinò inglesi potranno riaprire, dopo cinque mesi di chiusura

Il governo britannico ha annunciato che i casinò inglesi potranno riaprire da domani (15 agosto) dopo aver deciso di non estendere ulteriormente l’ordine di chiusura per alcuni locali al coperto

14 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il governo britannico ha annunciato che i casinò inglesi potranno riaprire da domani (15 agosto) dopo aver deciso di non estendere ulteriormente l’ordine di chiusura per alcuni locali al coperto nel paese.

I casinò in Inghilterra sono stati chiusi dal 20 marzo, a causa della nuova pandemia di coronavirus (Covid-19). Inizialmente era stata fissata la riapertura al 1 ° agosto, ma, meno di 24 ore prima della riapertura programmata, il governo ha annunciato che sarebbe stata ritardata di almeno due settimane, a causa delle preoccupazioni di un secondo picco con casi in aumento in alcune aree del Regno Unito.

La decisione è stata applicata anche a teatri e saloni di bellezza.

Il governo ha ora affermato che non estenderà questo periodo di chiusura e consentirà la riapertura di casinò e altri luoghi al coperto a partire da domani, a condizione che le strutture dispongano delle misure di protezione appropriate.

Il Betting and Gaming Council (BGC), che ha preso la decisione di ritardare la riapertura dei casinò, ha detto che la ripresa delle operazioni è un “gradito sollievo” per oltre 12.000 persone impiegate nel settore. Tuttavia, ha aggiunto, il settore ha dovuto affrontare tempi difficili.

“Gli ultimi cinque mesi hanno messo a rischio molti casinò e i prossimi mesi saranno particolarmente cruciali per la loro ripresa, poiché il settore del turismo, del tempo libero e dell’ospitalità si rimetterà in sesto”, ha affermato Michael Dugher.

“Questo settore può svolgere un ruolo importante nella nostra ripresa economica nazionale e spero che i ministri continueranno a lavorare a stretto contatto con l’industria per fornire supporto in questo periodo difficile”.

I casinò in Scozia e Galles rimarranno chiusi per il momento, sebbene il governo scozzese abbia indicato che tali sedi potranno riaprire il 24 agosto. Dugher ha invitato il governo gallese a seguire l’esempio. “I casinò hanno investito molto in nuove protezioni Covid; non ci può essere alcuna giustificazione per ritardare ulteriormente la loro apertura “, ha detto. “Continuiamo a sollecitare il governo gallese a impegnarsi pienamente con il settore e cercare le rassicurazioni che possiamo fornire per portare alla riapertura sicura dei casinò in Galles”.

 

 

PressGiochi