28 Ottobre 2020 - 12:35

Regno Unito. Coprifuoco per i casinò: a rischio migliaia di posti di lavoro

Un totale di 14.000 posti sono a rischio a causa della chiusura, che costringe le strutture ricettive e ricreative a chiudere alle 22:00.

24 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

I direttori dei casinò hanno chiesto a Rishi Sunak di presentare un pacchetto di salvataggio del Governo per salvare migliaia di posti di lavoro nel settore che sono stati messi a rischio dal coprifuoco COVID-19.

Un totale di 14.000 posti sono a rischio a causa della chiusura, che costringe le strutture ricettive e ricreative a chiudere alle 22:00.

Il Cancelliere dovrebbe esporre i suoi piani in una dichiarazione ai parlamentari e i casinò hanno sottolineato che, poiché fino al 70% del loro commercio viene effettuato dopo tale periodo, saranno colpiti in modo univoco dalla chiusura.

I casinò sottolineano inoltre che gli alti funzionari della sanità pubblica inglese hanno convenuto che le loro misure anti-COVID, inclusi gli schermi Perspex e i migliori sistemi di tracciabilità e rintracciabilità, sono eccellenti. Prima della dichiarazione dei Comuni, i direttori dei casinò hanno esortato il signor Sunak a svelare un generoso pacchetto di misure per mantenerli in attività fino alla fine della pandemia. Come primo passo, hanno chiesto un’estensione del programma di mantenimento del lavoro, che dovrebbe concludersi il 31 ottobre.

Secondo i casinò, anche altre iniziative sostenute dai contribuenti dovrebbero essere considerate come un modo per mantenere le imprese vitali e contribuire al Tesoro mentre si cerca di ricostruire l’economia britannica.

Michael Dugher, amministratore delegato del Betting and Gaming Council, ha dichiarato: “I casinò hanno dimostrato di essere sicuri e all’avanguardia, eppure gli è stato ordinato di chiudere alle 22:00. Questa è una decisione illogica e sproporzionata che mette a rischio migliaia di posti di lavoro. Il Cancelliere deve attuare un pacchetto economico che consenta ai casinò di rimanere aperti e proteggere i posti di lavoro in modo che, quando la pandemia sarà finita, possano fare la loro parte nel rimettere in piedi l’economia britannica”.

 

PressGiochi