01 Ottobre 2020 - 16:03

Regione Puglia. Via libera dalla III Commissione Sanità alla pdl di modifica alla legge contro il GAP

“Confido nella massima collaborazione di tutti i gruppi politici. E credo che l’Aula potrà affrontare anche altri temi collaterali all’emergenza della ludopatia”. Lo dichiara il presidente de La Puglia con

07 Dicembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

“Confido nella massima collaborazione di tutti i gruppi politici. E credo che l’Aula potrà affrontare anche altri temi collaterali all’emergenza della ludopatia”.
Lo dichiara il presidente de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, a margine dell’approvazione in III Commissione Sanità della sua proposta di legge di modifica alla legge numero 43 del 2013 “Contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (GAP)”.
Le modifiche proposte da Pellegrino chiariscono l’illecito amministrativo, i destinatari della norma e le relative sanzioni. In particolare vengono equiparati a nuova installazione quella dell’apparecchio in altro locale in caso di trasferimento dell’attività; il rinnovo del contratto stipulato tra esercente e concessionario degli apparecchi; la stipulazione di un nuovo contratto, anche con un differente concessionario, nel caso di rescissione o risoluzione del contratto in essere.
“Queste modifiche da me proposte cercano di arginare – spiega Pellegrino – una vera e propria emergenza”.
“La crescita dell’offerta delle tipologie e delle modalità del gioco (come sale bingo, sale giochi, slot-machine, giochi on line), con il conseguente aumento della platea dei giocatori, ha fatto anche esplodere il problema della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, come vera e propria patologia da prevenire e curare”. “Per questo – conclude Pellegrino – credo che la Regione Puglia debba intraprendere una serie di azioni concrete anche sul fronte sanitario”.