26 Settembre 2020 - 05:13

Ramella (Sogei): “Nel 2014, 8milioni e mezzo di conti gioco censiti”

“Il ruolo di Sogei – spiega Carla Ramella, Responsabile Sogei dei Clienti Dogane, Monopoli, Sanità e Interni – è quello di esser a fianco dell’Amministrazione dei Monopoli e cerchiamo di

09 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Il ruolo di Sogei – spiega Carla Ramella, Responsabile Sogei dei Clienti Dogane, Monopoli, Sanità e Interni – è quello di esser a fianco dell’Amministrazione dei Monopoli e cerchiamo di favorire gli operatori perseguendo i comportamenti fraudolenti. L’evoluzione del gioco online in Italia tra il 2001 e il 2007 ha visto un’offerta caratterizzata e concentrata prevalentemente sulle scommesse mentre dal 2008 in poi l’evoluzione del gioco è stata notevole grazie all’introduzione delle slot online, del poker , del bingo online del Superenalotto e V7.

Abbiamo introdotto l’anagrafe dei conti di gioco. Nel 2014 – continua Ramella -in base all’anagrafe ci sono 8milioni e mezzo di conti gioco censiti, un milioni di conti che hanno fatto giocate a dicembre, tre milioni e mezzo di soggetti intestatari dei conti di gioco. Nel 2014 ci sono state 87 autorizzazioni registrate. Da 4 milioni di transazioni al giorno nel 2012, siamo passati nel 2014 a tre milioni di transizioni al giorno.

Bingo: il trend è in calo nel 2014 con una riduzione di un miliardo.

Lotto: a dicembre sono stati sfiorate i 2milioni di giocate.

Scommesse: sono cresciute da 400mila transazioni al giorno nel 2013 a 500mila nel 2014.

Nel 2015 ci sono novità in atto grazie all’avvio del flusso autorizzato telematico per i giochi a distanza.

Il numero di autorizzazioni rilasciate nel 2015 registra una crescita rispetto all’anno scorso. Trend in leggera crescita anche per quanto riguarda le transazioni con un +7% rispetto all’anno scorso. Il bingo anche in questo caso registra un calo. Quest’anno, inoltre, verrà introdotto il cross matching sul betting Exchange”.

SB – PressGiochi