09 Agosto 2020 - 19:46

Ragusa. Contro il gioco la proposta di inserire sgravi fiscale per gli esercizi

A Ragusa il movimento “Una nuova prospettiva” interviene su quella che è la diffusione del gioco d’azzardo come problema sociale. “Non si può rimanere spettatori passivi ed inermi e si

08 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

A Ragusa il movimento “Una nuova prospettiva” interviene su quella che è la diffusione del gioco d’azzardo come problema sociale. “Non si può rimanere spettatori passivi ed inermi e si ha l’obbligo di trovare spazi di interventi, reazioni e mobilitazioni. I gestori di bar e servizi di ristorazione – spiegano dall’associazione – potrebbero fare scelte etiche anche se antieconomiche, rinunciando all’installazione o dismettendo nel proprio esercizio commerciale slot machine e giochi vari (Gratta e Vinci,…). I cittadini possono attivare forme di consumo etico e critico, scegliendo di recarsi presso quegli esercizi commerciali che hanno tolto o non hanno mai messo macchinette di giochi, sostenendoli, così, economicamente e premiandoli per la scelta etica.

L’Amministrazione Comunale – continua il movimento – potrebbe prevedere sgravi fiscali sulla concessione di suolo pubblico, sulla TARI, sulla pubblicità per quegli esercizi commerciali che non hanno mai ricorso al guadagno proveniente dai giochi d’azzardo o che hanno deciso di rinunciarvi”.

PressGiochi