05 Febbraio 2023 - 02:29

Questura di Modena. Nel 2022 rilasciate 79 licenze per sale Vlt e agenzie scommesse

Sono state esaminate dall’ufficio licenze della Questura di Modena al fine dell’istruttoria pratiche di licenze di competenza, complessivamente 277 posizioni. Rilasciate 79 licenze per Sale giochi VLT, sale scommesse e

09 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

Sono state esaminate dall’ufficio licenze della Questura di Modena al fine dell’istruttoria pratiche di licenze di competenza, complessivamente 277 posizioni. Rilasciate 79 licenze per Sale giochi VLT, sale scommesse e 170 circa per alloggiati Web, noleggio auto, licenze per oggetti preziosi, armerie, agenzie di intermediazione.


Si è appena concluso un anno decisamente impegnativo per la Questura di Modena anche sul fronte della sicurezza, in cui il sistema sicurezza provinciale ha operato in piena sinergia, coordinato dal Prefetto, nella totale condivisione delle priorità e sviluppando al massimo le proprie capacità di ascolto del territorio e di servizio. Il 2022 ha visto la Questura della Provincia di Modena contestualmente concentrata sulle proprie mission istituzionali: il Controllo del Territorio, la Polizia Giudiziaria, la Polizia di Prevenzione, l’Ordine e Sicurezza Pubblica, la Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione. La rinnovata strategia dei servizi che ha puntato su attività a proiezione esterna, potenziando al massimo il controllo e presidio del territorio, ha elevato gli standard di sicurezza, come è emerso dal confronto dei risultati operativi raggiunti nel 2022 rispetto al 2021. Migliorati molti indicatori anche rispetto al 2019, utile parametro precovid di riferimento. La sintesi delle attività di prevenzione e repressione svolte nell’anno da tutte le articolazioni della Questura compresi i Commissariati di Carpi, Sassuolo e Mirandola ha consentito di procedere all’identificazione di 65153 persone, alla denuncia in stato di libertà di 1631 persone,  di cui 683 stranieri e 256 minori ed alla denuncia in stato di arresto o fermo di 295 persone, di cui 189 stranieri e 5 minori, nonché di controllare 24543  veicoli su strada e sequestrare 376,899 kg di sostanze stupefacenti. A fronte di una delittuosità in linea con l’andamento nazionale divulgato nei giorni scorsi, comunque ampiamente al di sotto dei dati prepandemici del 2019, l’attività operativa nel decorso anno ha fatto registrare un aumento significativo di numerosi parametri: + 20% di persone sottoposte a controllo a livello provinciale (passate da 54416 a 65153) e segnatamente + 40% nel solo capoluogo (passate da 24166 a 34963), + 32% di persone arrestate (passate da 223 a 295), + 203,8% di stranieri espulsi (passati da 105 a 319), + 190,21% di stupefacente sequestrato, oltre che + 100% di ammonimenti emessi per violenza di genere (passati da 39 a 78).

 

PressGiochi