23 Gennaio 2021 - 01:45

Lotteria degli scontrini. Quacivi (AD Sogei): “Dati acquisiti saranno utilizzati solo ai fini delle estrazioni”

“La Legge di Bilancio 2017 ha istituito una lotteria nazionale denominata “Lotteria dei corrispettivi”, comunemente nota come “Lotteria degli scontrini”, che partirà il 1° gennaio 2021. Il D.L. n. 124

15 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

“La Legge di Bilancio 2017 ha istituito una lotteria nazionale denominata “Lotteria dei corrispettivi”, comunemente nota come “Lotteria degli scontrini”, che partirà il 1° gennaio 2021. Il D.L. n. 124 del 26.10.2019, inoltre, al fine di incentivare l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici da parte dei consumatori, ha istituito premi speciali da attribuire mediante estrazioni aggiuntive a quelle ordinarie ai soggetti che effettuano transazioni attraverso strumenti che consentano il pagamento elettronico.”

E’ quanto ha affermato l‘Amministratore delegato di Sogei Andrea Quacivi in audizione presso la Commissione Finanze alcuni giorni fa.

“Le componenti del Sistema, realizzato da Sogei- si legge oggi nella memoria presentata da Sogei – , consentono di automatizzare le seguenti fasi del processo:

 acquisizione dei dati necessari per la partecipazione alla Lotteria presenti nei singoli documenti commerciali trasmessi da ciascun registratore telematico opportunamente configurato e registrato, a fronte di un acquirente che fornisce il proprio Codice Lotteria al momento dell’acquisto. Il sistema è dimensionato per poter accogliere dati riferiti fino a 105 milioni di documenti commerciali giornalieri

 generazione dei biglietti virtuali per la partecipazione alla Lotteria, sulla base dei dati di ciascun corrispettivo acquisito dal 12 Sistema; in particolare, ciascun corrispettivo valido genera un biglietto virtuale per ogni euro, fino ad un massimo di 1.000 biglietti. Il sistema realizzato è stato progettato prevedendo l’utilizzo di una piattaforma Big Data, basata su microservizi su cloud privato, dimensionata per l’elaborazione di oltre 5.000 corrispettivi al secondo nei momenti di massimo carico del sistema

 estrazione dei biglietti vincenti, nel rispetto di quanto previsto dal regolamento nonché con l’ausilio di procedure, apparati crittografici ed algoritmi le cui proprietà di casualità ed indipendenza statistica dei campioni estratti sono state preventivamente verificate e certificate Il Sistema Lotteria degli scontrini ricevera’, a fronte di ogni acquisto, esclusivamente i dati riguardanti l’importo speso, la modalita’ di pagamento e il Codice Lotteria, non consentendo, quindi, il tracciamento degli acquisti.

I dati acquisiti sono destinati a essere utilizzati solo ed esclusivamente ai fini delle estrazioni e per consentire ad Adm di risalire al consumatore in caso di vincita.

Le modalita’ tecniche relative alle operazioni di estrazione, l’entita’ e il numero dei premi messi a disposizione nonche’ ogni altra disposizione necessaria per l’attuazione della lotteria, e’ stata sottoposta alla preventiva e attenta valutazione del Garante per la Protezione dei Dati Personali che, a seguito di numerose e approfondite interlocuzioni ha espresso il proprio parere favorevole sull’iniziativa.

Il sito www.lotteriadegliscontrini.gov.it, la cui area pubblica informativa è stata già resa disponibile nel corso del mese di marzo 2019, è stato progettato secondo le più moderne tecniche di User Experience Design al fine di individuare i reali bisogni degli utenti e garantire un’ottimale esperienza di interazione. Sempre sull’area pubblica del sito, grazie all’ interazione automatica con le altre componenti del Sistema, saranno inserite la 13 programmazione e l’esito delle estrazioni settimanali, mensili ed annuali, inclusa l’indicazione dei biglietti vincenti, nel completo rispetto della privacy di acquirenti ed esercenti. Il sito prevede anche un’area riservata, accessibile attraverso l’identità digitale rappresentata dal sistema SPID e dalla CIE, dove l’acquirente potrà consultare i dati dei propri documenti commerciali trasmessi al Sistema nonché le informazioni sulle estrazioni alle quali ha partecipato o parteciperà, con indicazione di eventuali vincite conseguite. Anche gli esercenti avranno a disposizione una propria area riservata al fine di verificare eventuali vincite associate a corrispettivi da loro rilasciati. L’intero portale è stato realizzato in modalità “responsive” al fine di poter essere pienamente funzionale alla navigazione attraverso dispositivi mobile. A partire da ieri, 1° dicembre, è possibile accedere, in area pubblica, alla funzionalità di rilascio del Codice Lotteria, con pochi e semplici passaggi tra cui l’inserimento del proprio codice fiscale, a cui lo stesso codice sarà univocamente abbinato; tale codice, rappresentato in formato alfanumerico di 8 caratteri e codice a barre, in forma di immagine da memorizzare sul proprio smartphone o di una semplice card da stampare, deve essere esibito all’esercente all’atto dell’acquisto per poter partecipare alla Lotteria”.

PressGiochi