28 Settembre 2020 - 06:51

Pubblicità: tra gennaio e maggio in crescita gli investimenti dai giochi d’azzardo

A maggio il mercato degli investimenti pubblicitari è stabile a +0,4%: i primi 5 mesi si attestano a +2,7%, rispetto allo stesso periodo del 2015, grazie a un incremento nella

27 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

A maggio il mercato degli investimenti pubblicitari è stabile a +0,4%: i primi 5 mesi si attestano a +2,7%, rispetto allo stesso periodo del 2015, grazie a un incremento nella raccolta di circa 73 milioni di euro.

Per i primi comparti del mercato, si registrano andamenti differenti nel periodo gennaio – maggio: tornano a crescere le telecomunicazioni (+18,2%) e la distribuzione (+22,1%), cui si contrappongono i cali della finanza (-19,2%) e dell’informatica (-20,5%). Tra gli altri comparti che contribuiscono alla crescita, si segnalano le buone performance di media/editoria (+11,7%), turismo (+12,9%) e tempo libero (+15,3%).

 

Il comparto dei giochi d’azzardo, incluso nella categoria Tempo libero che rappresenta una porzione del 2,8% dell’intero mercato pubblicitario, segna quindi una crescita tra gennaio e maggio del 15,3%. La categoria tempo libero, include infatti, le pubblicità legate ai giochi d’azzardo, tra i quali rientrano i concorsi pronostici, le scommesse, il gioco online e il poker, le lotterie nazionali e i Gratta&Vinci.

Videogames, online e ‘terrestri’, e giochi social sono invece ricompresi nella categoria ‘Giochi-articoli scolastici che segnano invece complessivamente a maggio una riduzione del 19,4% rappresentando lo 9,7% del mercato pubblicitario.

 

 

Relativamente ai singoli mezzi, secondo i dati Nielsen, la TV cresce a maggio del +5% e chiude i primi cinque mesi a +6,1%. Tornano in negativo i quotidiani, che chiudono il mese a -10,6% e consolidano il periodo gennaio – maggio a -4,7%. L’andamento di maggio è negativo anche per i periodici: maggio a -10,1% e i primi cinque mesi a -3,6%. Gli investimenti sul mezzo radio restano positivi grazie al singolo maggio in crescita dell’1,2%, che consolida a +2% il trend del periodo gennaio – maggio.

 

Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, registra un decremento dell’1,9% nel periodo cumulato e un calo a maggio del 6,3%, con 184 milioni raccolti. Integrando il dato con le stime desk del web advertising (aggiungendo principalmente search e social), i primi cinque mesi chiuderebbero a +8,1% (maggio a +7,7%).

PressGiochi