30 Settembre 2020 - 06:58

ULSS Certosa, Auser, CdG: “In provincia di Pavia l’82 % dei punti per l’azzardo è sotto i 500 metri dai luoghi sensibili”

In provincia di Pavia, è stata effettuata una mappatura del territorio dal Distretto socio sanitario di Certosa, in collaborazione con Casa del giovane, Auser e istituti scolastici. Coinvolti 24 comuni e 9 istituti scolastici.

09 Dicembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

In provincia di Pavia, è stata effettuata una mappatura del territorio dal Distretto socio sanitario di Certosa, in collaborazione con Casa del giovane, Auser e istituti scolastici. Coinvolti 24 comuni e 9 istituti scolastici. Dalla ricerca è emerso che per 78 mila abitanti circa ci sono 90 esercizi con punti per il gioco d’azzardo, 4,29 per comune, l’82 % di questi sarebbe ad una distanza inferiore rispetto ai 500 metri stabiliti dalla legge regionale.

Per quanto riguarda gli studenti l’indagine mostra come il 30,5% abbia avuto esperienze con il gioco d’azzardo e dai 121 anziani che hanno preso parte alla ricerca, risulta che il 6% “abbia comunicato problemi economici correlati al gioco e ad altre forme di dipendenza, nonostante le interviste siano state realizzate in contesti sociali di vita comune”.

L’obiettivo del piano di zona che vede Siziano, ente capofila, è stato quello di analizzare il rischio azzardo sul territorio, capire l’entità del fenomeno, valutare possibili situazioni di pericolo e “mettere a punto sistemi di prevenzione”, come sottolinea Massimiliano Brambilla presidente del piano di zona.

“Il fenomeno esiste. Nel nostro territorio come in tutta la provincia – prosegue Brambilla-. Questa indagine ha posto l’attenzione sulle dimensioni del problema. Dai questionari distribuiti ad un numero significativo di studenti sono emerse tendenze e stili di vita. Ed è sui comportamenti scorretti che concentreremo la nostra opera di prevenzione, un lavoro di sensibilizzazione per far comprendere i pericoli legati alla ludopatia. Il dramma degli enti sta nel fatto che devono mettere in campo risorse e azioni per arginare un grave problema sociale generato dallo Stato stesso”.

 

PressGiochi