28 Settembre 2020 - 11:01

Playtech, 160 mln di euro di guadagni nel primo semestre del 2020

Il gigante delle soluzioni di gioco Playtech prevede che i guadagni per la prima metà del 2020 raggiungeranno i 160 milioni di euro, dopo che una forte performance delle sue divisioni online e finanziarie ha contribuito a compensare l’interruzione della pandemia.

05 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il gigante delle soluzioni di gioco Playtech prevede che i guadagni per la prima metà del 2020 raggiungeranno i 160 milioni di euro, dopo che una forte performance delle sue divisioni online e finanziarie ha contribuito a compensare l’interruzione della pandemia. In un aggiornamento commerciale rilasciato prima dei risultati provvisori, che dovrebbe essere pubblicato il 17 settembre, Playtech ha dichiarato di aver preso “azioni precoci e decisive” per garantire la salute e il benessere dei dipendenti e preservare il flusso di cassa. Tuttavia, ha aggiunto, alcune aree della sua attività sono state gravemente colpite, ovvero la divisione scommesse sportive B2B. Ciò, ha spiegato, è stato fortemente ponderato per la vendita al dettaglio e ha risentito della chiusura dei negozi a causa del blocco di mercati chiave come il Regno Unito e la Grecia e il calendario sportivo in gran parte cancellato. Mentre i negozi di scommesse nel Regno Unito e in Grecia sono stati riaperti, avverte che mentre le entrate sportive B2B avevano visto una sorta di recupero, sono comunque al di sotto dei livelli pre-COVID-19. La pandemia ha influito anche sulle prestazioni B2C, con la Snaitech italiana che ha perso “entrate significative” a causa della chiusura dei negozi e dei rinvii sportivi. Tuttavia, ha aggiunto, a causa dei bassi costi fissi e del contributo online, supportati da azioni di mitigazione, l’impatto è stato ridotto al minimo. I suoi punti vendita hanno iniziato a riaprire dal 15 giugno e all’inizio di luglio la maggioranza è tornata in attività. Playtech ha osservato che a luglio Snaitech si è comportata in modo ragionevole, con un rimbalzo della vendita al dettaglio supportato da una continua crescita online e risultati favorevoli dallo sport dopo la ripresa. Questa crescita online è stata osservata nelle attività di casinò, bingo e poker online di Playtech B2B.

TradeTech, la divisione finanziaria, sta godendo di un primo semestre “eccezionale”. Si dice che abbia beneficiato dell’aumento della volatilità del mercato e dei volumi degli scambi, in particolare per il periodo fino al 30 aprile, ma ha anche registrato risultati positivi a luglio. La forte performance del suo casinò online e TradeTech, unita al recupero delle operazioni di vendita al dettaglio italiane, significa che gli utili dovrebbero superare i 160 milioni di euro .

L’amministratore delegato di Playtech Mor Weizer, ha dichiarato: “Grazie all’eccezionale risposta del nostro personale e alle prime azioni intraprese per proteggere l’azienda, Playtech ha dimostrato un’eccezionale capacità operativa durante questo difficile periodo. È piacevole vedere le parti interessate del business che iniziano a mostrare uno slancio positivo e sono fiducioso che le azioni che abbiamo intrapreso ci aiuteranno a emergere più forti e a rafforzare la nostra posizione di leader del mercato. Oltre a navigare contro venti a breve termine, abbiamo continuato a concentrarci sulla creazione di attività per il successo a lungo termine. Durante il periodo, abbiamo lavorato duramente per aggiungere nuovi marchi, espandere le relazioni con i nostri clienti esistenti ed è entrato nel mercato del New Jersey con il nostro partner strategico di lunga data bet365”.

Ciò è stato aiutato dall’azione volta a massimizzare la liquidità, con le distribuzioni degli azionisti sospese a marzo fino a nuovo avviso. Il programma di riacquisto di azioni lanciato dopo l’annuncio dei risultati del 2019 è stato rinviato e nessun dividendo per l’anno è stato proposto all’assemblea generale annuale. Ciò ha permesso di risparmiare 65 milioni di euro in contanti, ha dichiarato Playtech.

 

 

 

PressGiochi