21 Settembre 2020 - 15:18

Pisano (M5S): “Sui giochi, la Stabilità non ha rispettato gli impegni presi in Delega fiscale”

“Sul regime dei giochi, la legge di Stabilità 2015 contiene esclusivamente ritocchi ai prelievi fiscali sulle giocate e un regime di sanatoria che non è coerente rispetto alle previsioni della

13 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Sul regime dei giochi, la legge di Stabilità 2015 contiene esclusivamente ritocchi ai prelievi fiscali sulle giocate e un regime di sanatoria che non è coerente rispetto alle previsioni della legge delega, la quale stabiliva un principio di deflazione dei contenziosi in essere in materia, al quale si sarebbero dovute accompagnare una serie di misure di controllo e di revisione delle concessioni, oltre alla previsione di maggiori poteri in capo ai comuni e della revisione della disciplina relativa alle sale da gioco. Misure che non sono state invece adottate.
La delega prevede inoltre alcuni interventi nella direzione di una maggior tutela dei giocatori e che non sono stati invece inseriti nel testo della legge di stabilità, tradendo quanto previsto dalla medesima legge. Vorrei dunque capire a che gioco stia giocando il Governo, posto che sulla stessa legge delega si era registrato, come ha ricordato il presidente Capezzone, un consenso piuttosto ampio, che tuttavia risulta tradito”. Lo ha dichiarato l’on. del M5S Girolamo Pisano commentando il lavoro svolto sui decreti attuativi alla Delega fiscale relativi ai giochi.

PressGiochi