11 dicembre 2019
ore 03:11
Home hot1 Piemonte. Tronzano annuncia moratoria entro ottobre per modificare la legge regionale sul gioco

Piemonte. Tronzano annuncia moratoria entro ottobre per modificare la legge regionale sul gioco

Una moratoria entro ottobre che vada a modificare la legge regionale sul gioco. E’ questo l’annuncio fatto ieri dall’assessore alle attività produttive della Regione Piemonte Andrea Tronzano, in occasione dell’incontro Anci per la presentazione l’applicativo denominato SMART (Statistiche Monitoraggio e Analisi della Raccolta Territoriale del gioco fisico), realizzato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e da SOGEI con l’obiettivo di fotografare i flussi dei giochi legali nei singoli Comuni. Incontro che è stato anche occasione per discutere di regolamentazione sperimentale del gioco legale sul territorio. ...
SHARE
Piemonte. Tronzano annuncia moratoria entro ottobre per modificare la legge regionale sul gioco

Una moratoria entro ottobre che vada a modificare la legge regionale sul gioco.

 

E’ questo l’annuncio fatto ieri dall’assessore alle attività produttive della Regione Piemonte Andrea Tronzano, in occasione dell’incontro Anci per la presentazione l’applicativo denominato SMART (Statistiche Monitoraggio e Analisi della Raccolta Territoriale del gioco fisico), realizzato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e da SOGEI con l’obiettivo di fotografare i flussi dei giochi legali nei singoli Comuni.

 

 

Incontro che è stato anche occasione per discutere di regolamentazione sperimentale del gioco legale sul territorio.

Come avevamo annunciato ieri, l’evento ha riscosso grande interesse, soprattutto tra gli amministratori locali della regione. Era presente il direttore Roberto Fanelli per i Monopoli, Claudio Costa per Sogei, Domenico Faggiani per il Coordinamento sul gioco ANCI e Mauro Barisone per Anci Piemonte.

 

“Come Coordinamento nazionale Anci che si occupa della questioni del gioco – ha dichiarato Faggiani a PressGiochi – abbiamo l’obiettivo di avanzare proposte che possano confluire nel processo di riordino normativo del settore, e fare iniziative sul territorio. Ne abbiamo fatte in Umbria, in Lombardia, in Piemonte; altre ne stiamo programmando per i prossime mesi.

Nelle iniziative locali, oltre ad affrontare le questioni territoriali, a partire dalla Lombardia, abbiamo colto l’occasione di presentare questo applicativo Smart che è un’opportunità, sia per gli amministratori locali di conoscere l’applicativo, sia per l’Agenzia e Sogei in quanto dagli interventi degli amministratori e dirigenti comunali emergono questioni che tornano utili per implementare l’applicativo nel migliore dei modi. Uno scambio importante per la messa a punto di questo sistema che da ottobre sarà disponibile per tutti”.

 

 

Durante l’evento oltre alla presentazione di Smart si è discusso anche della questione locale. A rappresentare la Regione, l’assessore al bilancio, finanze e attività produttive Andrea Tronzano, che ha annunciato che la maggioranza al Governo della Regione ha intenzione di modificare la legge sul gioco con una moratoria che elimini la retroattività entro il mese di ottobre.

Un impegno preso dall’assessore portavoce di un Governo regionale che ha compreso la situazione creatasi anche a livello territoriale.

 

“Dover continuare a modificare le leggi regionali – ha concluso Faggiani – conferma la necessità di un riordino a livello nazionale, riordino che deve passare per una riduzione e riqualificazione di tutta l’offerta di gioco, non solo di una categoria, chiaramente avendo cura di non trascurare il contrasto al gioco illegale”.

 

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN