09 Agosto 2020 - 04:08

Pendenze tributarie. Nel 2014 aumentano quelle a carico di ADM

Il numero di controversie definite nel 2014 è pari a 302.127 e mostra una leggera diminuzione (-1,5%) rispetto al 2013, quando era pari a 306.943. In particolare, il risultato complessivo

10 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il numero di controversie definite nel 2014 è pari a 302.127 e mostra una leggera diminuzione (-1,5%) rispetto al 2013, quando era pari a 306.943. In particolare, il risultato complessivo è generato dal calo delle decisioni di secondo grado (- 8%) che passano da 59.061 nel 2013 a 54.384 nel 2014.

Lo rende noto la Direzione della giustizia tributaria del Dipartimento delle finanze.

Il valore complessivo delle controversie presentate nel 2014 è di poco inferiore a 30,5 miliardi di euro e il valore medio della singola controversia tributaria è pari a circa 125 mila euro. Il 70% del totale dei ricorsi pervenuti alle Commissioni tributarie provinciali ha ad oggetto controversie di valore inferiore o uguale a 20.000 euro . Il valore complessivo delle controversie definite nel 2014 è di poco inferiore a 41 miliardi di euro, mentre il valore medio della singola controversia decisa è pari a circa 135 mila euro.

Le controversie pervenute nel 2014 sono state 181.768, di cui solo 2.621 dirette all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che rappresenta l’1,44% del totale in leggera crescita rispetto al 2013 quando erano 2.252.

Relativamente ai ricorsi definiti in primo grado con valore fino a 20.000 euro si registra un esito mediamente favorevole all’ente impositore nel 44,88% dei casi, con valori superiori alla media raggiunti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (64,63%), da Equitalia (52,62%), dagli Uffici del Territorio (50,22%) e dagli Enti Territoriali (46,67%). L’esito risulta mediamente favorevole al contribuente nel 31,97% dei casi, con valori superiori alla media raggiunti nelle controversie in cui sono parte gli Altri Enti (41,30%). La conciliazione presenta valori molto bassi tenuto conto che nello scaglione in esame sono presenti ricorsi soggetti alla procedura di reclamo/mediazione presso l’Agenzia delle Entrate.

PressGiochi