11 dicembre 2019
ore 05:37
Home Cronaca Pavia. Tra regione e comune, slot machine bandite in quasi tutta la città

Pavia. Tra regione e comune, slot machine bandite in quasi tutta la città

SHARE
Pavia. Tra regione e comune, slot machine bandite in quasi tutta la città

Se i baristi pavesi chiedessero oggi l’autorizzazione per poter installare le slot nel proprio locale, si troverebbero di fronte a un no per il 70 per cento delle strade cittadine. Stando ai rilievi fatti dai tecnici comunali sui luoghi sensibili dove le macchinette non possono stare c’è infatti tre quarti della città.

In base alle norme introdotte con la legge regionale e con quelle previste nel regolamento comunale, infatti, nuove slot machine non possono essere installate troppo vicino a edifici di culto, scuole, case di riposo, ospedali, luoghi per anziani e oratori. Le distanze dai locali con le macchinette e i luoghi sensibili è di almeno cinquecento metri. Sta di fatto che incrociando queste distanze diventa off-limits al gioco d’azzardo il 70 per cento della città. Tale mappatura fatta dagli uffici tecnici del Comune verrà allegata a tutta la documentazione per la variante al Piano di governo del territorio e su tale mappa verranno decise le future autorizzazioni all’installazione di slot machine.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN