21 Ottobre 2021 - 09:38

Pavia, alla ricerca di psicologi per la cura del gioco d’azzardo patologico

Che la carenza di personale specializzato nella cura del gioco d’azzardo patologico fosse una realtà della sanità italiana non è una novità. Se ne discuteva lo scorso anno nel Lazio,

19 Febbraio 2021

Print Friendly, PDF & Email

Che la carenza di personale specializzato nella cura del gioco d’azzardo patologico fosse una realtà della sanità italiana non è una novità. Se ne discuteva lo scorso anno nel Lazio, dove si denunciava appunto questa carenza, se ne parla oggi in Lombardia e precisamente a Pavia dove è stata indetta una selezione pubblica per il conferimento di incarico di lavoro autonomo a 5 psicologi per l’attuazione del piano di contrasto del gioco d’azzardo patologico (GAP).

ASST Pavia, in esecuzione della deliberazione n.72 del 15 febbraio 2021, ha indetto selezione pubblica per il conferimento di incarico di lavoro autonomo a n. 5 psicologi che opereranno sul progetto “Attuazione piano di contrasto del Gioco d’Azzardo Patologico (GAP)”, finanziato da Regione Lombardia.

Gli incarichi di cui sopra verranno conferiti in data da definirsi all’atto di sottoscrizione dei relativi contratti individuali di lavoro, fino al 31 dicembre 2021, per un monte ore complessivo di, rispettivamente, 1000 ore (n. 3 psicologi) e 600 ore (n. 2 psicologi).

Le sedi previste per l’adempimento dell’incarico saranno: UOS Ser.D. Pavese, UOS Ser.D. Oltrepò, UOS Ser.D. Lomellina e UOS Assistenza detenuti per patologie da dipendenza, a rotazione.

 

PressGiochi