28 Settembre 2020 - 00:39

Paglia (Sel): “Come è possibile che nel regime concessorio del gioco si sviluppino società legate alla ‘ndrangheta?”

“Ho depositato un’immediata interrogazione al MEF per sapere come sia possibile che in un settore sottoposto a regime di concessione come quello del gioco d’azzardo possa svilupparsi una società come

22 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Ho depositato un’immediata interrogazione al MEF per sapere come sia possibile che in un settore sottoposto a regime di concessione come quello del gioco d’azzardo possa svilupparsi una società come Betuniq, con sede a Malta e legata alla ‘ndrangheta”. Lo ha dichiarato Giovanni Paglia commentando l’operazione della Dda di Reggio Calabria di questa mattina che ha scoperto i legami della ‘ndrangheta con il gioco online.

“Ricordo che più volte esponenti della società civile e della politica hanno denunciato il rischio di riciclaggio e infiltrazioni, richiedendo attenzione e controlli, che evidentemente non sono stati correttamente effettuati.
Il Governo ha d’altronde lasciato cadere la riforma del settore prevista dalla delega fiscale, dimostrandosi del tutto disattento ai drammi sociali creati dal gioco e alla possibilità di intervenire in positivo.
Mai come in casi come questo la negligenza diventa colpa.
Fortunatamente dove la cattiva politica si rifiuta di agire interviene la Magistratura, senza che tuttavia questo nulla tolga alle responsabilità di chi ha omesso di controllare per tempo”.

 

PressGiochi