26 Settembre 2020 - 11:10

Paglia chiede al Mef di introdurre aliquote Tasi differenziate per gli esercenti che favoriscono il gioco

Introdurre aliquote Tasi differenziate per esercenti che detengano o meno all’interno del loro locale apparecchiature destinate al gioco d’azzardo. Lo chiede Giovanni Paglia del Sel in una interpellanza rivolta al

13 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Introdurre aliquote Tasi differenziate per esercenti che detengano o meno all’interno del loro locale apparecchiature destinate al gioco d’azzardo. Lo chiede Giovanni Paglia del Sel in una interpellanza rivolta al MEF nella quale l’esponente di sinistra in una puntuale disamina degli interventi che i comuni possono applicare sull’aliquota del Tasi dimostra l’ ampia discrezionalità degli enti nella gestione della leva fiscale e la possibilità che la stessa sia utilizzata anche, ad esempio, per incentivare o disincentivare iniziative economiche o comportamenti come quelli legati all’offerta di giochi d’azzardo.

PressGiochi