25 Ottobre 2020 - 06:23

Paesi Bassi. Nuovo coprifuoco per i casinò olandesi

I casinò e le sale slot nelle regioni olandesi di Amsterdam-Amstelland, Haaglanden, Hollands Midden, Rijnmond e Utrecht dovranno chiudere entro l’una di notte in base alle nuove restrizioni sul Coronavirus.

21 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

I casinò e le sale slot nelle regioni olandesi di Amsterdam-Amstelland, Haaglanden, Hollands Midden, Rijnmond e Utrecht dovranno chiudere entro l’una di notte in base alle nuove restrizioni sul Coronavirus. Sotto il coprifuoco, entrato in vigore domenica (20 settembre), i casinò non devono ammettere nuovi clienti dopo la mezzanotte e devono accendere le luci e interrompere la riproduzione di musica, in modo da essere completamente chiusi un’ora dopo. Le regole si applicano a cinque delle 25 regioni dei Paesi Bassi, inclusa le città Amsterdam, Rotterdam, l’Aia, Utrecht, Hoofddorp e Leiden. Le nuove regole sono state annunciate dal Ministero della Salute, del Welfare e dello Sport, ma l’associazione di settore olandese del gioco d’azzardo VAN Kansspelen ha affermato che inizialmente la regola sembrava applicarsi solo a bar e ristoranti. Tuttavia, la versione scritta delle regole ha chiarito che erano inclusi anche i casinò e le sale slot, così come altri luoghi di svago come cinema e teatri. Inoltre, le riunioni di oltre 50 persone, incluse le feste private di in un casinò o in una sala giochi, devono essere segnalate al Ministero. I casinò e le sale di slot nei Paesi Bassi hanno riaperto il 1° luglio dopo la chiusura a metà marzo. Sebbene inizialmente la riapertura fosse prevista il 1° settembre, il Primo Ministro Mark Rutte e il Ministro della Salute Hugo de Jonge hanno annunciato che la data di riapertura sarebbe stata anticipata al 1° luglio a seguito delle pressioni di Holland Casino e VAN Kansspelen.

 

 

PressGiochi