22 Ottobre 2020 - 13:21

Paesi Bassi: nuovi obblighi per i titolari delle licenze di gioco online

I Paesi Bassi hanno notificato in Commissione europea un nuovo decreto relativo a norme per l’attuazione della legge sui giochi d’azzardo a distanz. Centinaia di migliaia di olandesi partecipano da

13 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

I Paesi Bassi hanno notificato in Commissione europea un nuovo decreto relativo a norme per l’attuazione della legge sui giochi d’azzardo a distanz.

Centinaia di migliaia di olandesi partecipano da anni a giochi d’azzardo online (non ancora regolamentati). Gli obiettivi della politica olandese sui giochi d’azzardo, vale a dire la prevenzione della dipendenza dal gioco, la protezione dei consumatori e la prevenzione dell’illegalità e della criminalità, non sono garantiti. Il sistema di licenze e i requisiti stabiliti in questo contesto sono giustificati sulla base di validi motivi di interesse generale che sono alla base della politica olandese sui giochi d’azzardo: protezione dei consumatori, lotta alle frodi, divieto ai cittadini di essere incitati dai giochi d’azzardo a sprecare denaro o diventare dipendenti da essi.

 

Il regolamento contiene norme per l’attuazione della legge sui giochi d’azzardo a distanza in merito alla licenza per organizzare i giochi, lo sfruttamento di tale licenza e il titolare della licenza la politica di integrità del titolare della licenza, l’accesso ai giochi e la gestione dei crediti, la tutela dei consumatori, compresa la gestione dei reclami e gli obblighi di informazione, obblighi di registrazione e comunicazione e una banca dati di controllo per la supervisione.

Inoltre, sono state stabilite ulteriori norme per quanto riguarda la limitazione della pubblicità dei giochi d’azzardo per proteggere i gruppi socialmente vulnerabili e per quanto riguarda la politica di prevenzione delle dipendenze del titolare della licenza, il suo sviluppo e l’attuazione, la conoscenza e le competenze del personale interessato, la registrazione e l’analisi del comportamento di gioco dei giocatori, l’intervento in tale comportamento di gioco, l’obbligo di informare il giocatore, la registrazione e la segnalazione in materia di prevenzione delle dipendenze, il registro per l’esclusione dei giocatori (CRUKS) e la sicurezza di dati personali.

 

Al fine di tutelare i suddetti interessi, i Paesi Bassi ritengono necessari i requisiti (tecnici e operativi) proposti per quanto riguarda il titolare della licenza, la società, i giochi d’azzardo e l’organizzazione di tali giochi d’azzardo. Questi requisiti non sono discriminatori e non vanno al di là di quanto necessario per raggiungere gli obiettivi dichiarati della politica nazionale in materia. I Paesi Bassi considerano questi requisiti proporzionali, poiché questi requisiti sono focalizzati e orientati a contrastare i rischi di dipendenza dal gioco, spreco di denaro e frode.

 

PressGiochi