22 Gennaio 2021 - 17:10

Paesi Bassi. La KSA lancia i test di autoesclusione dal gioco d’azzardo

Il regolatore olandese del gioco d’azzardo De Kansspelautoriteit (KSA) ha annunciato che lancerài test del suo nuovo schema di autoesclusione la prossima settimana, invitando tutte le parti interessate a connettersi

11 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il regolatore olandese del gioco d’azzardo De Kansspelautoriteit (KSA) ha annunciato che lancerài test del suo nuovo schema di autoesclusione la prossima settimana, invitando tutte le parti interessate a connettersi con il sistema. Il Centraal Register Uitsluiting Kansspelen (Cruks) fa parte del nuovo Remote Gambling Act del paese, che entrerà in vigore il 1 ° marzo del prossimo anno dopo una serie di ritardi causati dalla pandemia. I test iniziali del sistema sono iniziati il ​​mese scorso con un numero limitato di operatori. La KSA ora lo estenderà dal 14 dicembre a tutti gli operatori terrestri e di igaming interessati, nonché a tutti i loro potenziali fornitori. Gli operatori che si assicurano una nuova licenza di gioco d’azzardo online nei Paesi Bassi dovranno integrarsi con Cruks quando il mercato si aprirà il 1 ° settembre del prossimo anno. Una volta integrati, gli operatori devono verificare se un giocatore si è iscritto a Cruks prima che gli sia permesso di registrarsi e giocare online.