28 Gennaio 2021 - 04:18

Paesi Bassi. KSA ha emesso multe per 600mila euro per gioco d’azzardo illegale

L’autorità olandese per il gioco d’azzardo, il Kansspelautoriteit (KSA), ha multato l’operatore Curacao Virtual Coin Gaming per €500mila, oltre a €100mila di penale inflitta a un individuo coinvolto in tale attività.

08 Gennaio 2021

Print Friendly, PDF & Email

L’autorità olandese per il gioco d’azzardo, il Kansspelautoriteit (KSA), ha multato l’operatore Curacao Virtual Coin Gaming per €500mila, oltre a €100mila di penale inflitta a un individuo coinvolto in tale attività. Le multe sono state emesse dopo che l’operatore è stato scoperto per aver offerto giochi d’azzardo online illegali tramite i siti web www.futgalaxy.nl e nl.futgamer.com rivolti ai clienti olandesi. La KSA ha affermato che è stato stabilito che i minori hanno preso parte ai giochi d’azzardo.Il regolatore ha affermato di dare la priorità alle azioni di contrasto contro gli operatori senza licenza che si rivolgono specificamente ai consumatori olandesi, come ha affermato che è il caso di entrambi i siti Web in questione.

La KSA ha sottolineato che il Games of Chance Act, che stabilisce che il gioco d’azzardo online può essere offerto solo se è stata concessa una licenza, era stato violato con l’offerta di vari giochi d’azzardo. Il gioco online è attualmente vietato nei Paesi Bassi e la legge attuale non consente di richiedere una licenza di gioco online. La legge cambierà quando il Remote Gambling Act entrerà in vigore nel 2021 e le licenze online saranno rese disponibili a condizioni rigorose che consentiranno la supervisione degli operatori e la fornitura di protezioni per i giocatori. Il regolamento del gioco online della giurisdizione dovrebbe entrare in vigore il 1 ° marzo di quest’anno, con il lancio del mercato il 1 ° settembre.

Il regolamento era originariamente previsto per luglio 2020 ma è stato successivamente posticipato al 1 ° gennaio, prima che un altro ritardo causato dalla nuova pandemia vedesse la data rinviata a marzo. I dettagli del processo di richiesta della licenza sono stati definiti in ottobre, incluso il fatto che gli operatori devono fornire all’autorità di regolamentazione le politiche su una serie di questioni diverse, tra cui l’integrità e la prevenzione delle dipendenze. A ottobre, il regolatore ha avviato una consultazione sulle regole di protezione dei giocatori dei Paesi Bassi, compreso il divieto di bonus promozionali e severe restrizioni sulla pubblicità.

 

 

 

 

PressGiochi