31 Ottobre 2020 - 14:24

Paesi Bassi. Il regolatore di gioco olandese recluta un esperto di dipendenza dal gioco d’azzardo

Meerkerk diventa il quarto partner di ricerca della KSA, entrando a far parte dell’organizzazione dopo la morte di Dick de Bruin all’inizio di quest’anno.

09 Ottobre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Meerkerk diventa il quarto partner di ricerca della KSA, entrando a far parte dell’organizzazione dopo la morte di Dick de Bruin all’inizio di quest’anno. Meerkerk, che ha studiato psicologia clinica e ha conseguito il dottorato nel 2007 con una tesi sull’uso eccessivo di Internet, è affiliato da 25 anni all’Istituto per la ricerca sugli stili di vita e le dipendenze (IVO). Ha condotto ricerche su varie forme di dipendenza, tra cui gioco d’azzardo, alcol, social media e smartphone. Meerkerk, sostenitore di un settore del gioco d’azzardo legale e regolamentato, si unisce a KSA in vista dell’introduzione del tanto atteso Remote Gambling Act, che istituirà un sistema di licenze nel 2021.

Meerkerk ha spiegato: “Il mercato del gioco d’azzardo è chiaramente in movimento. L’anno prossimo entrerà in vigore il Remote Gaming Act, la legge che legalizza e regola il gioco d’azzardo online. Ciò significa che ci sarà più offerta e molto marketing. Spero e mi aspetto di contribuire alla conoscenza presso la KSA sui mezzi efficaci per la prevenzione della dipendenza. Sarà un argomento che riceverà molta attenzione. La dipendenza dal gioco d’azzardo non è un grosso problema nei Paesi Bassi al momento, deve rimanere tale. Per inciso, sono favorevole alla legge, perché la bonifica non funziona. È più facile proteggere i consumatori in un mercato legale e regolamentato”.

I partner di ricerca supportano i dipendenti della KSA nel campo della prevenzione, regolamentazione, supervisione e lotta alla criminalità e illegalità delle dipendenze. Gli altri tre partner di ricerca sono Joost Poort, dell’Università di Amsterdam; Karin van Wingerde dell’Università Erasmus di Rotterdam e Johan Wolswinkel, dell’Università di Tilburg. Provengono dalle discipline del diritto dell’informazione, criminologia e diritto amministrativo. Il Remote Gambling Act entrerà in vigore il 1 ° marzo 2021, con l’apertura del mercato il 1 ° settembre. Il Governo olandese ha notificato elementi della sua regolamentazione sul gioco d’azzardo online alla Commissione europea per approvazione. Questi includono l’obbligo per i licenziatari di creare una politica sulla prevenzione della dipendenza, mentre i giocatori devono impostare il credito massimo consentito sul proprio account, nonché i dettagli degli standard tecnici, i requisiti di detenzione di record e di reporting per i licenziatari. In base alle nuove normative, i bonus saranno limitati e ai giocatori e agli operatori sarà vietato pubblicizzare i servizi relativi al gioco d’azzardo tra le 6:00 e le 21:00, mentre i giocatori potrebbero non ricevere promozioni in questo periodo.

 

 

PressGiochi