13 Agosto 2020 - 04:58

Paesi Bassi. I casinò hanno ricevuto dal Governo 41 milioni di euro

Nei Paesi Bassi, casinò e centri di gioco d’azzardo hanno dovuto chiudere i battenti dal 16 marzo al 1 luglio. Durante il periodo di blocco, non sono stati conseguiti ricavi

13 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Nei Paesi Bassi, casinò e centri di gioco d’azzardo hanno dovuto chiudere i battenti dal 16 marzo al 1 luglio. Durante il periodo di blocco, non sono stati conseguiti ricavi ma è proseguito il costo degli alloggi e del personale. Pertanto, il Governo olandese ha pubblicato la prima misura temporanea per compensare il costo degli stipendi.

Il 10 luglio, l’agenzia di assicurazione dei dipendenti (UWV) ha pubblicato un registro che comprende tutte le società che hanno ricevuto un anticipo sull’indennità nel primo periodo di domanda dal 1 ° marzo al 31 maggio. Il registro mostra che i casinò olandesi hanno ricevuto un minimo di 41,7 milioni di euro. Le multinazionali olandesi come KLM e il leader mondiale nel settore dei viaggi online e dei servizi correlati Booking.com hanno ricevuto centinaia di milioni e altre decine di milioni destinati a casinò e centri di gioco. Holland Casino di proprietà dello Stato ha ricevuto 31,9 milioni di euro, JVH Gaming ha ottenuto 4,8 milioni di euro, Fair Play 2,7 ​​milioni e Hommerson 500mila euro e anche decine di altre piccole imprese sono in lista con importi minori.

 

 

PressGiochi