26 Settembre 2020 - 00:33

Padoan (Min. Economia): “Da sentenza Consulta, nessun rischio per atti ADM”

Non esistono rischi di invalidità degli atti dell’Agenzia delle Entrate sottoscritti da dirigenti dichiarati illegittimi dalla sentenza della Corte Costituzionale. Lo ha ribadito il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo

26 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Non esistono rischi di invalidità degli atti dell’Agenzia delle Entrate sottoscritti da dirigenti dichiarati illegittimi dalla sentenza della Corte Costituzionale. Lo ha ribadito il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo ad un’interrogazione nel corso del question time alla Camera. “L’affidamento di incarichi dirigenziali a funzionari – ha spiegato – si è rivelato uno strumento necessario per far fronte a carenze di organico dirigenziale delle Agenzie”.

“L’intervento della Corte Costituzionale – ha aggiunto – non pregiudica la funzionalità dell’Agenzia che, come affermato dalla stessa Corte, non è condizionata dalla validità degli incarichi dirigenzili ed è assicurata da regole interne che prevdono la delega anche a funzionari per atti anche di carattere dirigenziale”.

Per il Ministro “non si intravedono pertanto rischi di invalidità degli atti di accertamento e delle cartelle ne’ si possono ipotizzare vuoti di potere”. Quanto a possibili future iniziative, ha concluso, “si stanno valutabndo soluzioni possibili per assicurare la piena funzionalità delle attività delle agenzie”.

– Monopoli. Zanetti (sott. Segr. Econom): “L’intervento della Consulta non pregiudica la funzionalità delle Agenzie”

– Sentenza Consulta. Unadis reclama il rispetto dei dirigenti incaricati e convoca assemblea pubblica

-Sentenza Consulta. Iervolino (Fp Cgil): “A rischio l’azione di contrasto all’evasione fiscale di ADM”

– Sentenza Consulta su incarichi dirigenziali. Causi (Pd): “Serio rischio per ADM”

PressGiochi