25 Luglio 2024 - 00:07

Osservatorio gioco patologico. Il Ministero della Salute lo ricostituisce, domande entro il 18 aprile

Con Decreto del Ministero della salute del 30 gennaio 2023, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, è stato ricostituito l’Osservatorio per il contrasto per la diffusione del

31 Marzo 2023

Print Friendly, PDF & Email

Con Decreto del Ministero della salute del 30 gennaio 2023, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, è stato ricostituito l’Osservatorio per il contrasto per la diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave, avente le finalità di monitorare la dipendenza del gioco d’azzardo, nonché l’efficacia delle azioni di cura e di prevenzione intraprese; aggiornare le linee di azione per garantire le prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione rivolte alle persone affette da dipendenza dal gioco d’azzardo patologico; valutare le misure più efficaci al fine di contrastare la diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grava ed esprimere pareri sui piani di attività per il contrasto dei disturbi del gioco d’azzardo e sulle relazioni tecnico-finanziarie presentate dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano.

All’Osservatorio sono invitati a partecipare anche cinque rappresentanti delle Associazioni maggiormente rappresentative in materia di disturbo da gioco d’azzardo, così ripartiti:

  1. un rappresentante di un’associazione scientifica
  2. un rappresentante di un’associazione del terzo settore
  3. un rappresentante di un’associazione rappresentativa delle famiglie
  4. un rappresentante di un’associazione dei consumatori
  5.  un rappresentate di un’associazione rappresentativa dei giovani.

Al fine di individuare le Associazioni, selezionate fino a un massimo di cinque, interessate a far parte dell’Osservatorio, è indetto un avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni d’interesse.

L’Avviso è rivolto alle Associazioni rappresentative del mondo scientifico, del terzo settore, delle famiglie, dei consumatori e dei giovani che operano a livello nazionale, che abbiano competenza ed esperienza in materia di disturbo del gioco d’azzardo e che siano in possesso dei seguenti requisiti da comprovare mediante autocertificazione:

  1. documentata attività in materia di disturbo del gioco d’azzardo;
  2. rappresentatività sul territorio nazionale e dislocazione delle sedi sul territorio stesso.

Presentazione delle domande

Le Associazioni che intendano manifestare il proprio interesse dovranno inviare la documentazione indicata nell’avviso, appositamente compilata, al Ministero della salute – Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria – Ufficio 1, all’indirizzo pec: dgprev@postacert.sanita.it entro il 18 aprile 2023.

PressGiochi