13 Maggio 2021 - 13:45

Novelli (Fi): “Lavoratori del gioco, vengono discriminati pur lavorando nella legalità”

“Il Sud dovrebbe essere al centro di strategie e misure che ho avuto modo di elencare prima, intercettando almeno il 40 per cento del totale delle risorse che saranno impiegate.

04 Maggio 2021

Print Friendly, PDF & Email

“Il Sud dovrebbe essere al centro di strategie e misure che ho avuto modo di elencare prima, intercettando almeno il 40 per cento del totale delle risorse che saranno impiegate. Gli investimenti e le politiche di lungo periodo sono importanti, ma è oggettivo che vi sia un’urgenza immediata a cui porre mano. Penso a quei settori che, per molti mesi, non hanno potuto svolgere la propria attività: ristorazione, cerimonie, fiere, centri sportivi, cinema, teatri; penso anche al settore dei giochi che, molto spesso, pur lavorando nella legalità, viene criminalizzato da una parte della politica che non ricorda che questi imprenditori stanno giocando con le regole che sono state date dallo Stato e, quindi, lavorano nella piena legalità e che anche questi imprenditori hanno dipendenti e strutture che devono essere mantenuti e che fanno parte di quel percorso economico che deve essere ripreso”.

Lo ha dichiarato ieri in Aula alla Camera Roberto Novelli di Forza Italia.

PressGiochi