17 Luglio 2024 - 20:51

MotoGP. Pecco favorito anche in Germania ma Márquez corre in casa

Il Cabroncito vincente al Sachsenring a 2,75 su Sisal.it

03 Luglio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Prima di staccare la spina per le vacanze estive, i centauri della MotoGP volano al Sachsenring per il Gran Premio di Germania, nona prova del mondiale. Pecco Bagnaia vuole calare il tris perfetto e chiudere la prima parte dell’anno in testa al campionato sebbene nel weekend si corra su un circuito a lui poco congeniale. Il due volte campione del mondo di MotoGP, infatti, non ha mai trionfato, in nessuna delle classi, sul circuito tedesco ma gli esperti Sisal ritengono che stavolta si potrebbe interrompere il digiuno.

Il successo di Bagnaia, infatti, si gioca a 2,75 per la vittoria di domenica nella gara lunga mentre un trionfo nella Sprint è offerto a 3,00. Come al solito sono due i principali avversari di Pecco ma stavolta, il numero 1 della Ducati, dovrà guardarsi da chi, il prossimo anno, dividerà il muretto con lui, Marc Márquez. Il Cabroncito, con la Ducati del team Gresini, arriva in quello che, numeri alla mano, è il suo circuito prediletto.

Il pilota spagnolo, infatti, al Sachsenring dal 2010 al 2021, in tutte le categorie, è sempre finito sul gradino più alto del podio per undici successi complessivi, di cui 8 nella classe regina. Messe da parte le difficoltà delle ultime due stagioni, Márquez è consapevole che stavolta ci sono tutte le componenti per tornare a sorridere: vittoria al sabato in quota a 2,50, trionfo domenicale dato a 2,75. Il terzo dei Tre Amigos è anche il leader del Mondiale, Jorge Martín che qui, lo scorso anno, fece doppietta tra sabato e domenica.

L’iberico della Pramac sta vivendo un momento non semplice visto che non vince da tre gare ma la sua classe, e il suo carattere da combattente, sicuramente vorrà uscire fuori da queste difficoltà. Il successo di Martín, nella Sprint, è offerto a 3,00 mentre passare primo sotto la bandiera a scacchi alla domenica si gioca a 3,50. Per la gara lunga, il resto della pattuglia parte lontano a cominciare da Enea Bastianini, vincente a 9,00, con Maverick Viñales, in sella all’Aprilia, a 12 e Brad Binder, su KTM, a 25.

 

PressGiochi