30 Settembre 2020 - 04:31

Mori (TN). Il “Patt” chiede alla Giunta Barozzi azioni contro le slot

Nel comune di Mori, in provincia di Trento, dopo il Movimento Cinque Stelle anche il gruppo “Patt” (Cristiano Moiola, Paola Depretto e Bruno Bianchi) chiede alla giunta Barozzi ad di

12 Gennaio 2017

Print Friendly, PDF & Email

Nel comune di Mori, in provincia di Trento, dopo il Movimento Cinque Stelle anche il gruppo “Patt” (Cristiano Moiola, Paola Depretto e Bruno Bianchi) chiede alla giunta Barozzi ad di aumentare i metri di distanza minima dai luoghi sensibili (in modo da rendere impossibile, sull’intero territorio comunale, l’apertura di nuove sale slot o il posizionamento di nuove slot machine), a disciplinare direttamente gli orari di esercizio delle sale giochi e gli orari di utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite in denaro collocati sul territorio comunale.

“Occorrono delle soluzioni – ha commentato il capogruppo Cristiano Moiola – per contrastare la dipendenza da gioco, soluzioni che in altri comuni, Bardolino su tutti, hanno già attuato. È essenziale muoversi immediatamente vista la gravità della situazione”.

PressGiochi