16 Luglio 2020 - 19:33

CdS conferma regolamento di Mogliano Veneto (TV). Manes (M5S): “La nostra battaglia è vinta”

Consiglio di Stato: ok a distanze applicate sia a sale giochi che centri scommesse Il Consiglio di Stato, al quale si era rivolta la ditta che voleva aprire una sala

19 Dicembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Consiglio di Stato: ok a distanze applicate sia a sale giochi che centri scommesse

Il Consiglio di Stato, al quale si era rivolta la ditta che voleva aprire una sala scommesse in via Roma a Mogliano, ha confermato la sentenza emessa dal TAR. L’attività non sarà mai aperta.

Il Movimento 5 Stelle, che aveva iniziata la battaglia contro questa apertura, esulta. “Ce l’abbiamo fatta – dichiara Cristina Manes portavoce dei penta stellati – la sala slot non aprirà più. Ci abbiamo creduto sin dall’inizio della nostra battaglia quando abbiamo presentato una mozione per dire “no al gioco d’azzardo”.

“Abbiamo chiesto quindi un regolamento comunale per scongiurare l’apertura di questa sala scommesse vicino ai plessi scolastici. L’Amministrazione Comunale ci ha seguito ed ha emanato l’ordinanza di sospensione dell’apertura della sala resistendo poi al ricorso al TAR e poi al Consiglio di Stato”.

“Un grazie va anche ai cittadini – conclude la Manes – che si sono mobilitati e con i quali abbiamo fatto fronte comune. Sono certa che l’esperienza di Mogliano farà giurisprudenza”.

PressGiochi