01 Ottobre 2020 - 05:58

Mogliano Veneto (TV). 1350 firme contro una nuova sala scommesse, chiamati in causa questore e prefetto

A Mogliano Veneto, comune estremamente attivo nelle azioni contro l’azzardo, malgrado le ordinanze e il nuovo regolamento comunale anti-ludopatia, tra i cittadini del quartiere Ovest rimane alto il timore per

03 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

A Mogliano Veneto, comune estremamente attivo nelle azioni contro l’azzardo, malgrado le ordinanze e il nuovo regolamento comunale anti-ludopatia, tra i cittadini del quartiere Ovest rimane alto il timore per l’apertura di una nuova sala scommesse. Per questo nei giorni scorsi il sindaco Carola Arena ha rilanciato la sua ferma opposizione facendo appello al questore e al prefetto dopo la consegna ufficiale della petizione dell’associazione di quartiere presentata al protocollo della Questura di Treviso. La risposta dei cittadini contro la sala scommesse ha raggiunto livelli record: “Sono state raccolte in tutto circa 1350 firme valide- ha raccontato il presidente dell’associazione Ovest-Ghetto, Andrea Foffano- auspichiamo a questo punto che la situazione della sala scommesse  da cui tutto è partito, possa risolversi positivamente, e che questa sala non apra mai, visto che ad oggi non abbiamo ancora notizie ufficiali rispetto alle autorizzazioni di apertura dei locali, che sono ormai completamente allestiti”.

PressGiochi