22 Settembre 2020 - 12:52

Modugno. Martinelli (Acli): “Contro il gioco patologico la prevenzione è fondamentale

Da tempo, ormai, come Circolo ACLI di Modugno, stiamo lavorando incessantemente sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo. In collaborazione con il Ser.D di Modugno abbiamo già avviato uno Sportello

28 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Da tempo, ormai, come Circolo ACLI di Modugno, stiamo lavorando incessantemente sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo. In collaborazione con il Ser.D di Modugno abbiamo già avviato uno Sportello di primo ascolto, attivo tutti i martedi dalle 19.00 alle 20.00 presso la nostra sede in Via Conte Stella, 54.
Come spiega Vito Sante Martinelli – Presidente circolo ACLI di Modugno “S.Rocco e S.Nicola da Tolentino”Riteniamo che la prevenzione sia fondamentale, ed è per questo che abbiamo realizzato, come circolo ACLI, Ser.D. di Modugno e IISS “Tommaso Fiore”, il progetto “La vita non è un azzardo…Modugno gioca responsabilmente”. Il progetto, rivolto ad un gruppo di ragazzi delle quarte dell’IISS “Tommaso Fiore” ha avuto come obiettivo la sensibilizzazione degli stessi sul tema in questione, attraverso incontri coordinati dalla Psicologa Eleonora Leombruno e dal Sociologo Claudio Poggi. Il progetto, alla cui progettazione ha partecipato anche l’assistente sociale Angela Mosca, si è concluso con la realizzazione di un piccolo cortometraggio, che ha visto come protagonisti i ragazzi stessi, e che sarà proiettato per la prima volta nel convegno sul tema che si terrà martedì 28 aprile alle ore 18.00 presso, l’auditorium dell’I.I.S.S. Tommaso Fiore di Modugno, in Via Padre M.Annibale di Francia, 4.
Al Convegno parteciperanno: il Prof. Eugenio Scardaccione, Preside dell’I.I.S.S. Tommaso Fiore, Don Nicola Colatorti, l’Avv. Nicola Di Pinto, Presidente Provinciale delle Acli Bari – Bat, Don Vito Piccinonna, Direttore della CARITAS Diocesana Bari-Bitonto, il Dott. Antonio Taranto, Direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Asl Ba, la psicologa Dott.ssa Eleonora Leombruno, e la Dott.ssa Tonia Colaianni Triggiani, rappresentante dell’associazione Vox Amica. Durante il convegno saranno trasmesse due testimonianze anonime rilasciate da da persone che vivono direttamente questo problema.

PressGiochi