30 Settembre 2020 - 12:15

Modena. Bando pubblico per i bar; per il M5S ennesimo favore a chi favorisce il gioco

Polemiche dal Movimento 5 Stelle sulla posizione del PD di Modena rispetto alla gestione del gioco d’azzardo. “Con il bando soldi a pioggia anche a strutture con apparecchi da gioco

11 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Polemiche dal Movimento 5 Stelle sulla posizione del PD di Modena rispetto alla gestione del gioco d’azzardo. “Con il bando soldi a pioggia anche a strutture con apparecchi da gioco – spiegano i pentastellati – dal PD ennesimo favore al gioco d’azzardo, a danno dei cittadini. I locali con slot machine potrebbero ricevere soldi pubblici per attività culturali”.

E’ questo il rischio paventato dai consiglieri di Quartiere del Movimento 5 Stelle Modena, a proposito di un bando pubblico in discussione in questi giorni nei consigli di Quartiere: “Solo noi abbiamo chiesto di escludere da subito queste domande, mentre i consiglieri del PD hanno invece rimandato questa possibilità al prossimo bando. Sempre loro hanno proposto poi di istituire un’inutile sottocommissione per lo studio del fenomeno, votando contro le nostre mozioni, e senza sapere le attività già svolte sul tema del gioco d’azzardo dall’Ausl Modena. Fanno l’ennesimo favore al gioco d’azzardo”.

BANDO DA 40 MILA EURO – Si tratta di un bando dall’importo totale da 40mila euro, che poi il Comune ripartirà sui 4 quartieri. Secondo il Movimento il rischio è quello di: “Finanziare in modo indiretto le polisportive, parte di questi soldi vadano a finire anche a strutture che al loro interno presentano sistemi elettronici di gioco d’azzardo. Abbiamo presentato una mozione molto chiara e puntuale sull’argomento del gioco d’azzardo: le domande di assegnazione di contributi delle associazioni nei locali in cui sono presenti strumenti di gioco di qualunque tipo con corresponsione immediata di premi vanno penalizzate rispetto alle altre associazioni”.

PressGiochi