16 Settembre 2021 - 12:46

Minenna incontra le donne del gioco legale: garantita interlocuzione con le istituzioni

“Il direttore di ADM, Marcello Minenna, ha accolto questa mattina tutte le nostre istanze per poter sollecitare presso le istituzioni le richieste di noi operatori. Abbiamo ovviamente espresso la necessità

08 Aprile 2021

Print Friendly, PDF & Email

“Il direttore di ADM, Marcello Minenna, ha accolto questa mattina tutte le nostre istanze per poter sollecitare presso le istituzioni le richieste di noi operatori. Abbiamo ovviamente espresso la necessità di riaprire le attività ed avere sostegni degni per il pregresso ma anche un sostegno per poter riaprire, perché il quadro economico delle aziende è profondamente cambiato.

Abbiamo bisogno di un aiuto – fa sapere Antonia Campanella a guida della delegazione di donne lavoratrici del settore del gioco che hanno incontrato oggi il Direttore Minenna – per poter riprendere il nostro lavoro passato in questi mesi all’illegalità.

Le annunciate riduzioni del preu dovrebbero riguardare anche l’Imposta Unica. Vanno riviste entrambe. Andrebbe riportata la tassazione a quella che era nel 2019, prima della pandemia.

Il direttore Minenna ha garantito che solleciterà le istituzioni arà da filo conduttore per portare delle soluzioni a questioni del settore presso lo Stato. Serve una moratoria anche per le  leggi regionali che, oltre alla pandemia, condannano alla chiusura ugualmente le aziende. Su questo fronte l’Amministrazione attende una legge di riordino del settore.

L’ultimo decreto sostegni non ha previsto un contributo specifico per le nostre attività molto più colpite di altre, in più ci hanno anche tolto il credito di imposta. Questo rende il decreto ancor più vergognoso del decreto ristori.

Probabilmente torneremo in piazza il 19 aprile in occasione dell’audizione di ABI al Senato”.

PressGiochi