27 Settembre 2022 - 04:34

Milleproroghe. Accantonato emendamento Crippa (M5S) su aumento preu

La Commissione bilancio della Camera durante l’esame degli emendamenti al Milleproroghe ha deciso ieri di accantonare l’emendamento presentato dall’on. Davide Crippa del M5S nel quale si chiedeva di aumentare il

06 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

La Commissione bilancio della Camera durante l’esame degli emendamenti al Milleproroghe ha deciso ieri di accantonare l’emendamento presentato dall’on. Davide Crippa del M5S nel quale si chiedeva di aumentare il preu delle slot per conseguire un maggior gettito non inferiore a 192 milioni di euro per gli anni 2015 e 2016.

Inutile la sottoscrizione avvenuta ieri all’emendamento da parte degli onorevoli Brugnerotto, Cariello, Caso, Castelli, Colonnese, D’Incà e Sorial.

Il testi chiedeva nello specifico: “Entro 30 giorni dalla data di conversione del presente decreto-legge, il Ministero dell’economia e finanze – Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, è autorizzato ad emanare, con propri decreti dirigenziali, disposizioni volte a modificare la misura del prelievo erariale unico, attualmente applicato sui giochi ed eventuali addizionali, nonché la percentuale del compenso per le attività di gestione ovvero per quella dei punti vendita al fine di conseguire un maggior gettito non inferiore a 192 milioni di euro per gli anni 2015 e 2016”.

Rimangono  in gioco per l’on. Crippa altri due emendamenti nei quali si chiedono contestuali aumenti del preu e sui quali le commissioni si esprimeranno nei prossimi giorni.

PressGiochi