20 agosto 2019
ore 16:33
Home Eventi Milano. Unipol organizza incontro sui rischi dell’azzardo

Milano. Unipol organizza incontro sui rischi dell’azzardo

SHARE
Milano. Unipol organizza incontro sui rischi dell’azzardo

Si è svolto questa mattina a Milano l’incontro organizzato, nell’ambito delle iniziative di presentazione del Bilancio di Sostenibilità 2014 del Gruppo Unipol, per confrontarsi sulle implicazioni del gioco d’azzardo, oltre che un’occasione per una comune assunzione di responsabilità. «Occorre intervenire con approcci che siano capaci di agire concretamente su questa situazione o si rischia lo stallo» ha sottolineato il presidente Pierluigi Stefanini.

Il Gruppo Unipol, ha infatti scelto di impegnare il proprio capitale di conoscenze, maturato in oltre 50 anni di attività, nella prevenzione dei rischi legati al gioco d’azzardo, pratica che, nelle sue diverse forme, ha assunto dimensioni molto rilevanti dal punto di vista economico, sociale e culturale.

Il gioco d’azzardo ha inoltre profondamente mutato la microeconomia di alcune tipologie di esercizi commerciali: ha modificato entità e rischiosità dei flussi finanziari, aumentando sinistrosità e penetrazione della criminalità comune e organizzata, con effetti negativi sull’equilibrio economico delle singole imprese.

Diverse organizzazioni si sono attivate per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito a questo fenomeno. In particolare, il Gruppo Unipol ritiene indispensabile aumentare l’informazione e la conoscenza su questo tema, promuovendo comportamenti e azioni di prevenzione e tutela propri di un’impresa assicurativa.

“Il tema dell’azzardo diffuso e del machine gambling – ha dichiarato Marisa Parmigiani, responsabile corporate responsability di Unipol – è da tempo un rischio monitorato dal settore assicurativo. Lo è a tal punto da essere indicato da tutti i report come rischio che toccherà il settore nei prossimi 5 anni. Inoltre abbiamo deciso di non concedere crediti a aziende collegabili al settore del gioco d’azzardo”.

A partecipare all’incontro: Stefano Boni, responsabile regionale Confesercenti – Pubblici esercizi; Mauro Croce, psicologo Asl Vco e docente Suspi di Lugano; Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano; Simone Feder, presidente della federazione Com.e; Maurizio Fiasco, socialogo ed esperto della Consulta nazionale Antiusura.

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN