18 Settembre 2020 - 17:03

Milano. In Lombardia si trovano 84 sale scommesse emerse dalla semiclandestinità

Il Governo vuole fare cassa e la Lombardia si ritrova con 84 nuove agenzie di scommesse emerse dalla semiclandestinità dal giorno alla notte. Effetti della legge di stabilità varata dal

25 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Governo vuole fare cassa e la Lombardia si ritrova con 84 nuove agenzie di scommesse emerse dalla semiclandestinità dal giorno alla notte. Effetti della legge di stabilità varata dal governo, che contiene una sorta di “moratoria” per gli esercizi che avevano aperto in Italia pur pagando le tasse all’estero e per quelli completamente abusivi. Per loro, la proposta è stata di mettersi in regola allacciandosi alla rete telematica nazionale, pagando 10mila euro di sanzione e una somma pari a un terzo delle tasse arretrate non corrisposte allo Stato italiano. Il quale ci ha guadagnato 135 milioni. Ma ben 84 delle sale scommesse “emerse” si trovano in Lombardia, metà delle quali a Milano e hinterland. Alcune di queste potrebbero non rispettare i vincoli posti da Regione e Comune, come la distanza di sicurezza da luoghi sensibili quali ospedali, chiese, scuole. Ma pare ci sia ben poco da fare a questo punto.

PressGiochi