01 Ottobre 2020 - 13:49

Milano. Gentili (Comm. Antimafia): “I gestori preferiscono pagare le 500 euro di multa che rispettare l’ordinanza”

Secondo quanto denunciato dal Fatto Quotidiano, a Milano i gestori non rispetterebbero gli orari di spegnimento delle slot, in particolare nemmeno gli esercizi vicino alle scuole. “L’ordinanza sugli orari del

02 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Secondo quanto denunciato dal Fatto Quotidiano, a Milano i gestori non rispetterebbero gli orari di spegnimento delle slot, in particolare nemmeno gli esercizi vicino alle scuole.

“L’ordinanza sugli orari del Comune è molto difficile da far rispettare- ha commentato David Gentili, presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano- Gli esercizi pubblici con le slot sono tanti. Inoltre molti non hanno voluto rispettare l’ordinanza perché la multa di 500 euro era accettabile rispetto all’incasso quotidiano ottenuto”

“La proposta che voglio fare- ha proseguito- è che all’interno dei bar l’ordinanza sia facilmente rintracciabile e avvisare i giocatori che le slot non possono essere accese tra le 12 e le 18, in questo modo i giocatori potrebbero aiutare il comune”.

PressGiochi