18 Settembre 2020 - 16:04

Mestre. L’Asl lancia allarme su dipendenze da slot machine e internet

Internet, slot machine e droghe in genere. L’allarme parte dall’Asl 12 di Mestre perché le dipendenze sono un problema reale, specie tra i giovani. Problematiche costanti e in certi casi

18 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Internet, slot machine e droghe in genere. L’allarme parte dall’Asl 12 di Mestre perché le dipendenze sono un problema reale, specie tra i giovani. Problematiche costanti e in certi casi in crescita. Come spiega Alessandro Pani, direttore del Serd, «noi arriviamo alla fine di una sorta di imbuto in cui cadono tantissime persone, e cerchiamo di aiutarle, ma spesso la dipendenza si crea a causa di qualcos’altro che le porta in quella condizione. Per quanto riguarda il gioco, attualmente sono una ottantina i pazienti con queste problematiche e nel 60 per cento dei casi si tratta di dipendenza patologica da slot machine e videolottery. Il 24 per cento da altre forme di gioco d’azzardo, quindi in quantità minore Gratta e Vinci o Lotto. Pochi i giovani che finiscono in questo circolo vizioso, perché la media d’età è di 50 anni tra chi si rivolge ai Serd. Una dipendenza, in crescita, che si ripercuote su lavoro e famiglia in maniera pesante».

«Giochi online e chat stanno creando problemi tra i ragazzi», conclude Alessandro Pani, «utilizzando in maniera compulsiva questi strumenti, e andando poi a compromettere le attività della propria giornata ma anche altri settori della vita. In questi casi bisogna capire cosa li porta a estraniarsi dalla famiglia o dagli amici. Dietro c’è sempre un motivo che li spinge».

PressGiochi