01 Ottobre 2020 - 16:17

Messina (IDV): “Bene sequestro in Puglia, stop all’illegalità”

Il sequestro di 50 milioni di euro operato dai carabinieri a un imprenditore di Gravina di Puglia, accusato di aver gestito illegalmente una capillare rete di commercializzazione di slot machine

21 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il sequestro di 50 milioni di euro operato dai carabinieri a un imprenditore di Gravina di Puglia, accusato di aver gestito illegalmente una capillare rete di commercializzazione di slot machine e giochi, é un fatto importante per il quale esprimiamo i nostri complimenti all’Arma. La vicenda, – dichiara Ignazio Messina dell’IDV – peró, ripropone la necessitá di prevedere un ulteriore aumento dei controlli sul settore dei giochi e del gioco d’azzardo, battaglia che Idv conduce da tempo.

Da un lato occorra che lo Stato si opponga alle pressioni delle lobbies che sull’azzardo investono fortemente, di qui la nostra campagna ‘No allo Stato biscazziere’, e dall’altro che siano sempre piú attenti e rigorosi i controlli sulle infiltrazioni della criminalitá in un settore delicatissimo e che fattura cifre da capogiro”.

PressGiochi