29 Luglio 2021 - 13:24

Mentre i lavoratori chiedono la modifica della legge sul gioco mentre la Regione Lazio consegna a Libera chiavi di una sala bingo confiscata

Mentre i lavoratori del settore dei giochi legali chiedono un incontro in Regione per modificare la legge sul gioco d’azzardo la Regione è il suo presidente Nicola Zingaretti pubblicano la

28 Maggio 2021

Print Friendly, PDF & Email

Mentre i lavoratori del settore dei giochi legali chiedono un incontro in Regione per modificare la legge sul gioco d’azzardo la Regione è il suo presidente Nicola Zingaretti pubblicano la consegna delle chiavi di una sala bingo confiscata alla criminalità a don Ciotti.

 

Oggi – scrive il presidente Zingaretti – abbiamo consegnato a don Luigi Ciotti e a Libera Contro le Mafie le chiavi di questa ex sala bingo confiscata per riciclaggio.

Apparteneva alla criminalità. Ora diventerà il più grande centro europeo per la conoscenza, la prevenzione e la memoria del fenomeno mafioso insieme a 50 Università.

Un grande polo antimafia. Da una fabbrica di soldi sporchi, di racket e malavita nasce un progetto di riscatto del territorio, di speranza e cambiamento.

In questi anni alla Regione Lazio sono 45 i progetti con i quali abbiamo restituito ai cittadini beni confiscati al crimine organizzato. Voglio annunciare oggi due grandi novità:

  • il bando da 1,5 milioni di euro per riaprire i beni confiscati;
  • il rifinanziamento del fondo per le imprese oneste vittime di racket.

Così torna la speranza e vince la legalità, con gesti concreti.

PressGiochi