08 Febbraio 2023 - 11:10

Matteo Brunori ai microfoni di StarCasinò Sport: “Lo stadio Barbera è indescrivibile, sentire i tifosi che gridano il tuo nome è un’emozione bellissima”

L’attaccante rosanero ha raccontato di sé tra campo e spogliatoio e del suo rapporto con il gol, con i compagni e con la tifoseria

14 Dicembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

Matteo Brunori, attaccante del Palermo classe ’94, è uno dei talenti più sorprendenti dell’attuale campionato di Serie B: nelle 19 partite disputate fino ad oggi, in questa stagione, ha già messo a referto ben 11 gol. In poco tempo è infatti riuscito a entrare nella storia del club siciliano, diventando il giocatore che ha segnato più reti in un anno solare con la maglia rosanero (28 marcature per ora nel 2022). Brunori, nell’esclusivo Q&A di StarCasinò Sport – il sito d’intrattenimento sportivo Premium Partner di Palermo FC – si è raccontato tra campo e spogliatoio, approfondendo il suo rapporto con il gol, con i compagni e con la tifoseria.

Il video dell’intervista è disponibile sul canale YouTube di StarCasinò Sport. Nato in Brasile, nello stato di Rio de Janeiro, ma cresciuto in Italia, Brunori ha nelle vene l’istinto dell’attaccante e lo sta dimostrando partita dopo partita con la maglia rosanero. Ma i sogni da raggiungere sono ancora tanti, come confermato da lui stesso: “Penso che non si smetta mai di lavorare per migliorarsi. Sono contento di essere arrivato qui, ma cerco di dare qualcosa in più in ogni allenamento, concentrandomi sui miei punti deboli”.

A Palermo veste una maglia molto importante, la casacca N.9 indossata da campioni del calibro di Luca Toni e Paulo Dybala: “Prima di arrivare qui ero consapevole dell’importanza della maglia rosanero ma questa, indossata da giocatori straordinari come loro, ne ha ancor di più”. Ha confidato anche a quale attaccante si ispira di più: Karim Benzema, Pallone d’Oro e centravanti del Real Madrid. Sull’attaccante francese ha detto: “Mi piace come gioca e come si muove in campo. Lo guardo spesso e gli ruberei un po’ di tutto”. Brunori ha anche fissato gli obiettivi di questa stagione: “Dal punto di vista personale punto al titolo di capocannoniere, come tutti gli attaccanti. Ma in primis viene la squadra, quindi è fondamentale raggiungere il traguardo il prima possibile: mantenere la categoria”. In merito al rapporto con la tifoseria, il bomber rosanero ha sottolineato: “Ogni partita al Barbera è indescrivibile, è pieno di vibrazioni. Sentire il mio nome in Curva Nord è un’emozione molto molto bella”.

Nell’intervista c’è stato spazio per raccontare anche qualcosa di personale, come il cibo preferito a Palermo: “Le arancine, sono buonissime e le mangio quando ne ho l’occasione”. La musica? “Preferisco quella italiana. Jovanotti mi piace molto, in particolare la canzone Ti porto via con me”. Rito scaramantico? “Ne ho tanti, prima di entrare in campo bacio il parastinchi dove c’è il volto di mio nonno”. Dove porterebbe i suoi compagni a cena, magari per celebrare una vittoria in amicizia? “A mangiare un coppo di fritti alla Vucciria”.

Questo e molto altro ancora nell’imperdibile intervista realizzata da StarCasinò Sport a Matteo Brunori. Ma non solo: stay tuned per non perderti tutte le esperienze esclusive e i fantastici premi di StarCasinò Sport!

PressGiochi