03 Febbraio 2023 - 15:20

Match fixing. Nel campionato di calcio dei Paesi Bassi, scoperti 25 giocatori che scommettono sui propri eventi

La Dutch Gaming Authority segnala 25 casi di calciatori che scommettono sulle proprie partite. Almeno 25 calciatori nei Paesi Bassi hanno piazzato scommesse su partite in cui hanno giocato in

19 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

La Dutch Gaming Authority segnala 25 casi di calciatori che scommettono sulle proprie partite.

Almeno 25 calciatori nei Paesi Bassi hanno piazzato scommesse su partite in cui hanno giocato in proprio o su partite del proprio campionato. La notizia è emersa da un documento della Gaming Authority in mano alla NOS, mentre i giocatori sarebbero esponenti della Eredivisie e della Kitchen Champion Division.

La Gambling Authority segnala attività di scommesse sospette all’Unità di informazione finanziaria (FIU). La Federcalcio olandese (KNVB) ha dichiarato a NOS: “Scommettere sulle partite del proprio torneo è esplicitamente contro i regolamenti calcistici”.

L’associazione ha rivelato 27 segnalazioni di giocatori che hanno commesso la violazione, ma ha spiegato di non avere ulteriori dettagli da condividere sui singoli giocatori. “Le società sportive ricevono solo un segnale anonimo e non sanno quale giocatore è coinvolto”, ha continuato la KNVB. “A causa di questa mancanza di informazioni, non possiamo indagare ulteriormente o avviare procedimenti disciplinari”.

Da ottobre 2021 a dicembre 2022, gli uffici di gioco d’azzardo hanno effettuato 40 segnalazioni alla Gaming Authority su possibili partite truccate. Nel dicembre 2021, la KNVB ha annunciato che stava rafforzando la sua partnership con Sportradar Integrity Services (SIS) al fine di rafforzare le sue misure di salvaguardia. Assumendo i servizi della divisione I&I, la KNVB mirava a migliorare il monitoraggio delle scommesse sulle partite di calcio maschile e femminile nei Paesi Bassi, basandosi sul lavoro attualmente svolto dalla più ampia divisione SIS.

PressGiochi