20 ottobre 2019
ore 11:13
Home In evidenza Match fixing. Cresce l’attenzione della Ce al mondo del calcio

Match fixing. Cresce l’attenzione della Ce al mondo del calcio

SHARE
Match fixing. Cresce l’attenzione della Ce al mondo del calcio

“Mentre la Commissione desidera promuovere i valori sociali dello sport e salvaguardare i principi di equità e apertura nello sport, riconosce che vi sono questioni riguardanti il ​​calcio e le attività ad esso collegate. La corruzione nello sport, gli accordi di trasferimento opaco, le partite truccate e il riciclaggio di denaro sono problemi sempre più visibili in tutta l’Unione”.

Lo afferma il Commissario europeo per la giustizia, la tutela dei consumatori e l’uguaglianza, Věra Jourová che ha risposto ad una interrogazione parlamentare.

“Esistono prove più che aneddotiche – afferma – che indicano che una varietà di flussi di denaro e transazioni finanziarie possono aumentare il rischio di riciclaggio di denaro nel settore del calcio. La Commissione comprende che le attuali indagini belghe sono collegate a trasferimenti e attori in altri Stati membri dell’UE. Sebbene la direttiva antiriciclaggio non si riferisca specificamente a società calcistiche o agenti di giocatori, copre un numero di attori chiave come consulenti fiscali e professionisti legali indipendenti quando gestiscono il denaro di un cliente (un club o un giocatore). I loro obblighi comprendono già la segnalazione di qualsiasi transazione sospetta all’autorità competente (Unità di informazione finanziaria). Attualmente la Commissione non intende armonizzare la professione di agente dei giocatori come un approccio mirato per affrontare il riciclaggio di denaro sporco e la condotta criminale. Al contrario, includerà investimenti negli sport e accordi di trasferimento relativi agli atleti professionisti nelle future relazioni sulla valutazione del rischio a livello internazionale.

La Commissione prenderà in considerazione anche questioni pertinenti nel quadro di un dialogo strutturato con le parti interessate dello sport e si baserà sui risultati di una relazione del 2013, che proponeva raccomandazioni sul controllo degli agenti sportivi e sui trasferimenti di giocatori.

La Commissione ha inoltre pubblicato un aggiornamento dello studio sui trasferimenti che ha alimentato un processo di riforma lanciato dalla FIFA nel 2018”.

 

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN