23 Settembre 2020 - 11:59

Mantova. Sala bingo multata per mancato rispetto del limite orario

L’ordinanza firmata dal sindaco lo scorso 10 marzo parla chiaro: l’orario in cui le slot possono restare in funzione sono le otto ore che vanno dalle nove a mezzogiorno e

14 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

L’ordinanza firmata dal sindaco lo scorso 10 marzo parla chiaro: l’orario in cui le slot possono restare in funzione sono le otto ore che vanno dalle nove a mezzogiorno e dalle diciotto alle ventitré. Peccato che nel corso di un controllo della polizia locale, che da tempo batte le sale gioco della città, una sala Bingo fosse inadempiente. Ed ecco che è scattato il verbale. Nulla di drammatico, si tratta solo di 50 euro, ma è anche vera una cosa: il provvedimento del sindaco prevede che in caso di recidiva, vale a dire di violazioni ripetute, sia possibile la sospensione dell’attività.

A cadere in fallo proprio la sala Bingo che, all’indomani dell’ordinanza di limitazione d’orario per le slot machine, si era rivolta al Tar chiedendone la sospensiva immediata. Cosa che il Tribunale amministrativo regionale ha negato, fissando al prossimo 7 ottobre l’udienza per pronunciare la sentenza sul merito della vicenda.

Erano le cinque del pomeriggio quando due agenti sono entrati nella sala. In teoria le slot avrebbero dovuto essere spente. In realtà erano in funzione, con un’ora di anticipo rispetto all’orario pomeridiano-serale previsto dalla nuova normativa comunale. Per di più alcuni clienti erano intenti a giocare. Per questo gli agenti hanno dovuto fare il verbale, comunque una contravvenzione di forma, visto che si tratta soltanto di cinquanta euro.

PressGiochi