26 Settembre 2020 - 08:46

Mantova. Ridotte le ore di apertura delle sale giochi

Giro di vite del Comune di Mantova su sale giochi ed esercizi commerciali che ospitano slot machine e vlt. Il sindaco Nicola Sodano ha firmato l’ordinanza con cui si riducono

10 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Giro di vite del Comune di Mantova su sale giochi ed esercizi commerciali che ospitano slot machine e vlt. Il sindaco Nicola Sodano ha firmato l’ordinanza con cui si riducono da quattordici a otto le ore di apertura delle sale giochi e di funzionamento dei cosiddetti apparecchi di intrattenimento e di svago con vincite in denaro. L’orario di esercizio delle sale giochi passerà dall’attuale 10-24 a un ridotto 9-12 e 18-23. Stessa limitazione d’ orario dovranno osservare i titolari di altri esercizi commerciali come bar, tabacchi, sale bingo, ricevitorie del lotto, agenzie di scommesse e negozi per quanto riguarda il funzionamento delle «macchinette mangiasoldi».

Chi non rispetterà i nuovi orari rischia una sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro. Nel caso la violazione delle nuove disposizioni avvenga due volte in un anno si andrà incontro a una sospensione dell’attività da uno a cinque giorni. Se la violazione viene commessa da altri esercizi commerciali verrà sospeso il funzionamento degli apparecchi.

«È una misura che punta a contrastare il fenomeno della ludopatia, purtroppo molto diffuso anche da noi – dice il sindaco Nicola Sodano – e che vuole salvaguardare le fasce più deboli della popolazione come studenti e anziani». Legato, infatti, ai nuovi orari vi è anche l’indirizzo che la giunta ha dato alla Polizia locale di incentivare i controlli sui vari punti in cui si gioca d’azzardo.

«Già dall’anno scorso – spiega il vice comandante Luigi Marcone – i nostri agenti, per contrastare il fenomeno della patologia da gioco d’azzardo che, secondo dati Asl, colpisce in tutto il mantovano circa 9mila persone, hanno effettuato, in autonomia o in collaborazione con al Polizia di Stato, una ventina di controlli su sale giochi e bar dove ci sono i videopoker e le slot machine. Complessivamente, sono state elevate sanzioni per 20mila euro. Quest’anno aumenteremo i controlli di almeno il 10%».

PressGiochi